Tour privato: Tra le meraviglie di due Paesi affascinanti - Nepal - Fino a -70% | Voyage Privé

Una selezione di offerte viaggio eccezionali, riservate esclusivamente ai nostri Soci.

Ogni giorno, viaggi eccezionali riservati ai nostri soci

Approvato dai nostri esperti

  • Partire per un'avventura incredibile che combina due Paesi autentici
  • Iniziare il proprio viaggio a Kathmandu per scoprire l'imponenza delle montagne, i templi buddisti e i palazzi riccamente decorati
  • Continuare il proprio viaggio attraverso il Bhutan, un Paese che ha mantenuto intatte le sue radici culturali
  • Scegliere di partire durante il periodo natalizio per godersi cene incredibili in un contesto d'eccezione

Novità Voyage Privé

Rigorosamente selezionato dai nostri esperti per la tua totale soddisfazione

L'anteprima del vostro viaggio

Partite per un viaggio affascinante attraverso due incredibili Paesi: il Nepal e il Bhutan. Attraversando la regione, scoprirete una natura rigogliosa, vette immense che vi lasceranno esterrefatti oltre a numerosi templi e palazzi dall'architettura autentica. 

 

Il vostro itinerario:

Giorno 1: Arrivo a Kathmandu 

Giorno 2: Kathmandu 

Giorno 3: Kathmandu - Namobuddha - Bhaktapur 

Giorno 4: Bhaktapur - Kathmandu 

Giorno 5: Kathmandu - Paro - Thimphu

Giorno 6: Thimphu 

Giorno 7: Thimphu - Punakha 

Giorno 8: Punakha - Paro 

Giorno 9: Paro 

Giorno 10: Paro - Kathmandu 

Giorno 11: Kathmandu - Partenza 

 

Nota bene: l'ordine delle tappe potrebbe variare, senza modificare l'interesse del programma

Leggi di più

Le tappe del vostro itinerario

Giorno 1: Arrivo a Kathmandu

All'arrivo a Kathmandu incontro e assistenza con il nostro partner, trasferimento in hotel e check-in in hotel.
Rinfresco e tempo libero.
Pernottamento in hotel.

 

Giorno 2: Kathmandu 

Prima colazione in hotel.

Al mattino optate per un volo in montagna in opzione con supplemento.

Inizierete la vostra giornata con una visita della piazza Durbar di Kathmandu. Questo tour vi porterà attraverso i più bei esemplari di templi della piazza di Kathmandu, che è stata inserita nel patrimonio dell'UNESCO negli anni '70 e che un tempo ospitava gli ex monarchi del Nepal. Intorno alla piazza si trovano templi e monumenti storici, tra cui il Taleju, il Bhairav, il Kasthamandap e il Tempio di Kumari (dimora della Dea vivente). C'è anche un museo che è un enorme archivio della storia del Paese.

Più tardi, visitate Asan, un antico mercato locale nel centro di Kathmandu, famoso per i suoi incredibili templi ed edifici antichi e per i ninnoli, le spezie e i vestiti che vi si trovano. La sua storia è lunga e risale a quando Kathmandu era un importante snodo sulla rotta commerciale India-Tibet. Asan può essere molto affollato, ma vale la pena di prendersi un po' di tempo per passeggiare tra la folla. 

Swayambhunath, uno dei più gloriosi, antichi, enigmatici e sacri monasteri buddisti del mondo, risale a più di 2000 anni fa. Situato su una collinetta, Swayambhunath, letteralmente "l'Autocreato o l'Esistente", è un mosaico di piccoli stupa e templi a pagoda che si sono succeduti nel tempo grazie alla successione di re e nobili. La struttura principale è costituita da una solida semisfera di mattoni e argilla che sostiene un'alta guglia conica sormontata da un pinnacolo di rame dorato. Sui quattro lati alla base della guglia sono dipinti gli "Occhi onniveggenti" del Signore Buddha. Le caratteristiche principali di Swayyambunath in breve sono "I cinque Buddha", "Vasupur e Amithabha", "Vajra dorato", Harati e Sitala Mandir", "Shantipur e Nagapur".

Nel pomeriggio visiteremo Patan, l'antica città Newar, dove potrete ammirare la storica Piazza Durbar, la Porta d'Oro, il tempio di Taleju che buca il cielo e la statua di Yogendra Malla, il Krishna Mandir, il Tempio di Sati, l'Hiranya Varna Mahabiar (il tempio d'oro) e il Mahabouddha con la vista delle antiche finestre in legno intagliato attraverso le strade, i negozi di curiosità e i bazar.  

Lezione speciale: la terapia del suono del Maestro delle ciotole canore

I trattamenti di terapia del suono con le ciotole e i gong dell'Himalaya combinano il rilassamento profondo o la meditazione con sottili sensazioni percepite in tutto il corpo. Le frequenze curative possono darvi esattamente ciò di cui avete bisogno in quel particolare momento: soluzioni creative, ispirazioni artistiche, buon sonno, relax, pace interiore, alleviamento del dolore o possono semplicemente sollevarvi e rendervi allegri ed energici. La terapia del suono può innescare sensazioni di de-materializzazione, galleggiamento, processo di ringiovanimento (quando si prova una sensazione estatica di pienezza e di energia vitale), pace interiore, assenza di tempo e sensazione che la coscienza non sia legata solo al corpo.

È noto che le vibrazioni hanno un effetto analgesico e vengono spesso utilizzate nel trattamento del dolore cronico. Gli studi suggeriscono che la vibrazione potrebbe interferire con la trasmissione dei segnali di dolore da varie parti del corpo al sistema nervoso centrale.

Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 3: Kathmandu - Namobuddha - Bhaktapur 

Dopo la prima colazione si raggiunge il piccolo villaggio di Namobuddha. Le sue piccole dimensioni nascondono l'enorme importanza che riveste per i buddisti, e vale la pena visitarlo per fuggire da Kathmandu per un paio di giorni. L'aria è più fresca, il cielo è più limpido, si può mangiare e alloggiare in modo eccezionale e ci sono interessanti attrazioni culturali ed escursionistiche nei dintorni della città. Namobuddha ha due punti di interesse: il monastero di Thrangu Tashi Yantse (che ospita circa 250 monaci) e lo stupa di Namobuddha, a valle del monastero. Si percorrono 2 km a piedi per raggiungere il monastero.

Oggi vi dedicherete alle attività del monastero, come le preghiere, la mediazione e l'interazione con i monaci.

Saliremo a bordo del veicolo e guideremo fino a Panauti o potremo fare un'escursione a piedi fino a Panauti, che dura circa 3 o 4 ore, è una bella discesa e attraversa la campagna.

Il villaggio di Panauti si trova in una valle tranquilla a circa sei chilometri a sud di Banepa. La piccola ma bella cittadina di Panauti si trova alla confluenza dei fiumi Roshi e Pungamati. Come nel caso di Illahabad in India, si dichiara che un terzo fiume "invisibile" si unisce agli altri due nel punto di confluenza. Questa città è relativamente incontaminata dalla modernizzazione, dove si tengono festival che preservano la preziosa tradizione dei Newar indigeni. Possiede una serie di interessanti templi, uno dei quali è forse il più antico del Nepal.

Avvicinatevi all'autentico stile di vita del popolo nepalese, socializzate con gli abitanti del villaggio di Panauti e respirate l'aria fresca della lussureggiante valle di Panauti.

Pranzo presso una casa a Panauti.

Assaggerete anche i cibi locali. I nostri alloggi offrono solo cibi nepalesi, ma i padroni di casa saranno lieti di soddisfare qualsiasi esigenza dietetica (vegetariana/vegana, ecc.).

In seguito, viaggio in auto fino a Bhaktapur, 20 km.

Arrivo in hotel, check-in in hotel.

Passeggiata per la città di Bhaktapur per osservare lo stile di vita e la vita serale della gente.

Cena e pernottamento in hotel.

Leggi di più

Giorno 4: Bhaktapur - Kathmandu

Prima colazione in hotel.

Ritorno a Kathmandu. Durante il tragitto visitate la piazza Durbar di Bhaktapur.

Bhaktapur si trova a circa 20 km a est di Kathmandu e si guida per circa 30 minuti. Bhaktapur è un'altra città Newar fondata nel IX secolo. Il centro è la Piazza Durbar di Bhaktapur, che espone i più affascinanti capolavori architettonici della Valle e mette in luce alcune delle più belle arti medievali del Nepal. I principali elementi di interesse di Bhaktapur Durbar Square sono la Porta del Leone, la Porta d'Oro e le statue dei re sui monoliti di pietra. La Porta d'Oro fu eretta dal re Ranjit Malla come ingresso al cortile principale del Palazzo delle Cinquantacinque Finestre. La piazza Durbar (reale) di Bhaktapur è stata inserita dall'UNESCO nell'elenco dei siti patrimonio dell'umanità nel 1979.

Successivamente, visita di Pashupatinath e Boudhanath.

Pashupatinath, situato sulle rive del fiume Baghmati a circa 8 km dalla città, è uno dei santuari indù più sacri. Il tempio di Pasupatinath è il più antico tempio indù di Kathmandu. Non si sa con certezza quando il tempio di Pashupatinath sia stato fondato. Secondo il Nepal Mahatmaya e l'Himvatkhanda, la divinità qui presente acquisì grande fama come Pasupati, il Signore degli animali. L'esistenza del Tempio di Pasupatinath risale al 400 d.C. La pagoda, riccamente ornata, ospita il sacro linga o simbolo sacro del Signore Shiva. Migliaia di pellegrini da tutto il mondo vengono a rendere omaggio a questo tempio, noto anche come "Il tempio degli esseri viventi". La divinità che presiede il tempio è Shiva, venerato sotto forma di lingam. Tuttavia, l'ingresso è consentito solo agli indù.

Boudhanath (patrimonio mondiale dell'UNESCO) è il centro della cultura tibetana in Nepal. Lo stupa di Bouddhanath, alto 36 metri, è uno dei più grandi dell'Asia meridionale. Lo stupa di Bouddhanath fu ristrutturato dai governanti Licchavi nell'VIII secolo. Il disegno del mandala di Bouddhanath è una copia di quello di Gyangtse, in Tibet. Si dice che lo stupa racchiuda le spoglie di un saggio Kasyap venerato sia dai buddisti che dagli indù. Alla base si trovano stupa più piccoli. Monasteri Gompa, negozi di curiosità e ristoranti circondano Bouddhanath. Oggi Boudhanath è animata dalla popolazione tibetana, impegnata nella produzione di tappeti, nel commercio e nelle preghiere presso i numerosi monasteri appartenenti a diverse sette del buddismo tibetano. 

Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 5: Kathmandu - Paro - Thimphu

Il volo per Paro è uno dei più spettacolari dell'intero Himalaya. Volando lungo la catena himalayana da Kathmandu, il viaggio offre panorami affascinanti e un'emozionante discesa nel Regno. Il primo regalo che vi farà il Bhutan quando scenderete dall'aereo sarà la fresca e pulita aria di montagna.

Dopo le formalità di immigrazione e il ritiro dei bagagli, sarete accolti da un nostro rappresentante con un "tashi khaddar" (sciarpa bianca offerta all'ospite, un benvenuto di buon auspicio) e guidati verso Thimphu, la capitale del Bhutan. La strada attraversa la valle di Paro fino alla confluenza dei fiumi Paro e Thimphu a Chuzom (confluenza).
Poco prima di raggiungere Chuzom, vedrete sulla sinistra Tamchog Lhakhang, il tempio costruito da Thangtong Gyalpo, un ingegnere pioniere che introdusse la costruzione di ponti sospesi in Bhutan e in Tibet (molti dei quali sono ancora in uso oggi). L'attuale ponte per Tamchog Lhakhang è stato restaurato nel 2005 in stile tradizionale con catene di ferro e attraversarlo è un'esperienza meravigliosa. (circa 50 minuti, andata e ritorno).

All'arrivo a Thimphu check-in in hotel. Capitale del Bhutan e centro del governo, della religione e del commercio, Thimphu è una città unica, con un insolito mix di sviluppo moderno e antiche tradizioni. 

Nel tardo pomeriggio visita al National Memorial Chorten, una grande struttura bianca coronata da una guglia dorata. Si trova vicino al centro della città di Thimphu ed è uno dei suoi monumenti più iconici. È il luogo ideale per interagire con la gente del posto che si accalca in gran numero per circumambulare il chorten, far girare le grandi ruote di preghiera rosse e pregare in un piccolo santuario all'interno del cancello. I dipinti e le statue all'interno del monumento offrono una visione approfondita della filosofia buddista.

In seguito, passeggiata esplorativa nella via principale di Thimphu e nella zona del mercato.

Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 6: Thimphu 

Al mattino, dopo la prima colazione, si parte per un breve viaggio in auto verso il nord della città per raggiungere il Buddha Dordenma, situato in cima a una collina nel Parco Naturale di Kuenselphodrang. La statua realizza un'antica profezia risalente all'VIII secolo d.C., scoperta da Terton Pema Lingpa (scopritore di tesori religiosi) e si dice che emani un'aura di pace e felicità per il mondo intero. Questa imponente statua di Shakyamuni, realizzata in bronzo e dorata in oro, misura 51,5 metri di altezza ed è una delle statue più grandi del Bhutan. 125.000 piccole statue di Buddha sono state collocate all'interno della statua di Buddha Dordenma, ognuna delle quali è stata fusa in bronzo e dorata. Qui, al Buddha Point, è possibile praticare la meditazione in un'area apposita.

Il Museo Postale è noto per i suoi innovativi francobolli e mostra i progressi dei servizi postali e, in parte, del sistema di comunicazione in Bhutan e i rari e unici francobolli emessi dal Paese nel corso degli anni. Visitate anche l'ufficio postale situato accanto per farvi fare dei francobolli personalizzati e per acquistare vari souvenir.

In seguito, si raggiunge il Museo del Tessuto. Con l'apertura del Museo del Tessuto, sotto il patrocinio di Sua Maestà la Regina Ashi Sangay Choden, il tessile bhutanese è diventato una delle forme d'arte distinte più importanti del Paese. Il museo tessile ha aperto la sua mostra su sei temi principali: l'ordito, la trama, il ruolo dei tessuti nella religione, le conquiste delle arti tessili, i tessuti dalle fibre indigene e la collezione reale.

Nel pomeriggio, per conoscere l'artigianato tradizionale del Bhutan, visitate il National Institute for Zorig Chusum, fondato nel 1971, il principale istituto per la conservazione e la promozione delle tredici arti e mestieri tradizionali del Bhutan. Comunemente noto come Scuola di Arti e Mestieri o Scuola di Pittura, l'Istituto offre corsi di 4-6 anni in 13 arti e mestieri tradizionali del Bhutan.

A seguire, visita al Folk Heritage Museum, dedicato a mettere in contatto le persone con il passato rurale bhutanese attraverso mostre, dimostrazioni, programmi educativi e documentazione della vita rurale.

Esplorate poi il Centenary Farmers Market. Conosciuto anche come mercato del fine settimana, questo vivace e colorato centro di mercato è il più grande dove gli agricoltori provenienti da diverse parti del Paese si riuniscono per vendere i loro prodotti agricoli. Con il suo vasto assortimento di prodotti, tra cui l'artigianato, e la sua ambientazione pittoresca e colorata, il Farmer's Market è uno dei luoghi preferiti da molti.

Concludete la giornata con la visita a Trashichhoedzong, "fortezza della gloriosa religione". È il centro del governo e della religione, sede della sala del trono del monarca e del Je Khenpo o abate capo. Costruita nel 1641 dall'unificatore politico e religioso del Bhutan, Zhabdrung Ngawang Namgyal, è stata ricostruita negli anni Sessanta secondo il metodo tradizionale bhutanese, senza chiodi né piani architettonici.

Serata a disposizione nel centro di Thimphu.

Cena e pernottamento in hotel.

Leggi di più

Giorno 7: Thimphu - Punakha

Dopo la prima colazione si sale al passo di Dochu-la (3.088 m) con una breve sosta per ammirare i chorten, il muro di mani e le bandiere di preghiera che decorano il punto più alto della strada. Se il cielo è limpido, da questo passo si possono vedere le seguenti cime (da sinistra a destra): Masagang (7.158 m), Tsendagang (6.960 m), Terigang (7.060 m), Jejegangphugang (7.158 m), Kangphugang (7.170 m), Zongphugang (7.060 m), una Table Mountain che domina l'isolata regione di Lunana - infine Gangkar puensum, la vetta più alta del Bhutan con i suoi 7.570 metri.

Al Passo Dochula, 108 chorten o stupa conosciuti come Druk Wangyal Chortens sono stati costruiti da Ashi Dorji Wangmo Wangchuk, la regina madre più anziana. Questi chorten sono costruiti in tre strati: il primo livello più basso ha quarantacinque chorten, il secondo ne ha trentasei e lo strato superiore ne ha ventisette, costruiti intorno al chorten principale.

Si prosegue poi per Punakha.
Punakha è stata la capitale del Bhutan e sede del governo fino al 1955 e tuttora è la sede invernale di Je Khenpo (l'abate capo). Grazie al clima temperato e al drenaggio naturale dei fiumi Pho Chhu (maschio) e Mo Chhu (femmina), la fertile valle di Punakha produce abbondanti colture e frutti. Situata a un'altitudine di 1300 metri sul livello del mare, Punakha gode di inverni miti ed è una destinazione popolare tutto l'anno.


Nel pomeriggio, visita al Punakha Dzong o "Palazzo della Grande Felicità", costruito alla confluenza dei fiumi Phochu e Mochu nel 1637 da Zhabdrung Ngawang Namgyal. Questo maestoso dzong è stato in passato il centro religioso e amministrativo del Bhutan. Misura circa 600 metri per 240 e ha una torre a sei piani con cupola dorata. All'interno si trovano cortili e statue religiose che lasciano intendere la profondità della storia e delle tradizioni spirituali che vi sono racchiuse. La guida vi illuminerà sulla comprensione di questa intricata cultura che per noi è esotica, anche se da tempo radicata qui.

Poi una breve escursione al Chimi Lhakhang.
Il Chimi Lhakhang, situato su una collinetta al centro della valle, è conosciuto anche come il tempio della fertilità. È opinione diffusa che le coppie che non hanno figli e ne desiderano uno, se pregano in questo tempio, di solito vengono benedette con un bambino molto presto. Il sentiero attraversa i campi di riso fino al piccolo insediamento di Pana, che significa "campo". Una passeggiata nel villaggio vicino al tempio vi permetterà di conoscere la vita quotidiana e lo stile di vita degli abitanti del villaggio.

La sera potrete passeggiare nella città di Punakha e nei suoi dintorni.
Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 8: Punakha - Paro 

Dopo la prima colazione, visita al Wangduephodrang Dzong. Fondato da Zhabdrung Ngawang Namgyal nel 1638, sulla cima di un alto crinale tra i fiumi Punak Tsang Chhu e Dang Chhu, che offre una vista fantastica sulla valle sottostante, il Wangdue Dzong occupa un posto speciale nella storia del Bhutan. La posizione strategica dello dzong ha fornito a Penlop (governatore) di Wangduephodrang la possibilità di proteggere le vie di comunicazione con Trongsa, Punakha, Dagana e Thimphu, rendendolo il terzo sovrano più potente dopo i governatori di Paro e Trongsa. Lo Dzong è stato danneggiato da un incendio nel 2012 e recentemente (nel 2022) è stato riportato alla sua grandezza e al suo splendore originali.

Poi si prosegue verso Paro lungo l'autostrada panoramica.
La splendida valle di Paro racchiude in sé una ricca cultura, una bellezza paesaggistica e centinaia di miti e leggende. Qui si trovano molti dei più antichi templi e monasteri del Bhutan, il Museo Nazionale e l'unico aeroporto internazionale del Paese. Il Monte Chomolhari (7.314 m) regna nella sua bianca gloria all'estremità settentrionale della valle e le sue acque glaciali si tuffano attraverso gole profonde per formare il Pa Chhu (fiume Paro). 


Nel pomeriggio, visita al Ta Dzong, originariamente costruito come torre di guardia, che oggi ospita il Museo Nazionale. L'ampia collezione comprende antichi dipinti thangkha, tessuti, armi e armature, oggetti domestici e un ricco assortimento di manufatti naturali e storici. La visita al Ta Dzong è seguita da una breve passeggiata lungo il sentiero per visitare il Rinpung Dzong (Paro Dzong), che significa "fortezza del mucchio di gioielli" e che vanta una storia lunga e affascinante. Lungo le gallerie di legno che costeggiano il cortile interno si trovano raffinati dipinti murali che illustrano la tradizione buddista, come i quattro amici, il vecchio di lunga vita, la ruota della vita, scene della vita di Milarepa, il monte Sumeru e il Mandala cosmico. 

Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 9: Paro 

Dopo la prima colazione, si parte per un'affascinante escursione al monastero di Taktshang o Nido della Tigre (circa 5 ore di cammino andata e ritorno). Si tratta di uno dei monasteri più famosi del Bhutan, arroccato sul fianco di una scogliera a 900 metri sopra il fondovalle di Paro. Le leggende narrano che Guru Rinpoche arrivò qui sul dorso di una tigre e meditò in questo monastero, che per questo è chiamato "Nido della Tigre". Questo sito è stato riconosciuto come un luogo sacro e visitato da Zhabdrung Ngawang Namgyal nel 1646 e ora visitato da tutti i bhutanesi almeno una volta nella vita.

Nel tardo pomeriggio, si prosegue verso la fine della valle per raggiungere il Drukgyel Dzong, recentemente restaurato. Costruito da Zhabdrung Ngawang Namgyal nel 1646 per commemorare una prima vittoria militare sugli invasori tibetani, il nome dello dzong significa infatti "Druk vittorioso". Dal punto di vista storico e strategico, questo dzong ha resistito a tutta la sua gloria ed è stato descritto nel 1914 dalla rivista National Geographic. La gloria dello Dzong Drukgyel è rimasta anche quando è stato distrutto da un incendio nel 1951. Nelle giornate limpide, si può ammirare la vista imponente del monte Chomolhari (7.000 metri). Chomolhari (7.314 m) dal villaggio, sotto lo Dzong.

Nelle vicinanze visiteremo anche una tipica fattoria. Le case coloniche bhutanesi sono molto colorate, decorative e costruite tradizionalmente senza l'uso di un solo chiodo. La maggior parte della popolazione del Bhutan continua a vivere come ha fatto per secoli: in piccole fattorie e frazioni isolate, circondate da campi terrazzati di riso, mais e grano saraceno.
Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 10: Paro - Kathmandu 

Dopo la colazione, trasferimento all'aeroporto per imbarcarsi sul volo per Kathmandu.
All'arrivo, sarete accolti e trasferiti in hotel per il check-in.
Il resto della giornata è libero per attività indipendenti.
Cena e pernottamento in hotel.

 

Giorno 11: Kathmandu - Partenza 

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto per imbarcarsi sul volo per il rientro.

Leggi di più

La vostra sistemazione durante il tour

Hotel previsti

Massima occupazione:

Per questa offerta abbiamo riservato per voi sistemazioni Standard nei seguenti hotel

 

A Kathmandu: Hotel Kantipur Village (o simile) 

A Bhaktapur: Hotel Bhadgaon (o simile)

A Thimphu: Bhutan Paceful Residency o Hotel Phuntsho Pelri (o simile)

A Punakha: Zhingkham Resort o Damchen Resort (o simile) 

A Paro: Paro Eco Lodge o Hotel Olathang o Bhutan Metta Resort & Spa (o simile) 

 

In caso di non disponiblità degli hotel menzionati, alloggerete in hotel di categoria analoga.

Ristorazione

Il trattamento previsto è di mezza pensione (bevande escluse).

Aggiungete un'escursione al vostro viaggio

Volo in montagna (soggetto alle condizioni climatiche) il giorno 2 a Kathmandu

Aggiungete un

Scoprite la bellezza delle montagne nepalesi sorvolando le incredibili vette del Paese, grazie a questa escursione disponibile in opzione con supplemento.

Guida di lingua italiana in Bhutan

Aggiungete un

Scoprite tutti i segreti del Paese con una guida locale di lingua italiana, disponibile in opzione con supplemento.

In viaggio verso Kathmandu

I voli

Nella seconda fase del processo d'acquisto potrete scegliere la compagnia aerea e gli orari del volo che più vi convengono. Il vostro volo potrà includere uno o più scali. Lo scalo potrà essere tecnico (senza cambio di aereo) o di transito (con cambio di aereo).

I bagagli e i servizi a bordo

Bagagli, pasti e altri servizi disponibili a bordo potrebbero essere a pagamento. Nella prossima fase del processo d'acquisto potrete verificare la policy applicata dalla compagnia selezionata in merito ai bagagli.

Se il bagaglio non dovesse essere incluso nel prezzo, vi preghiamo di munirvi del riferimento alla vostra pratica di viaggio e di consultare il sito web della compagnia aerea prima della partenza per acquistare il bagaglio extra. 

Se scegliete una compagnia low-cost, potrete acquistare il bagaglio durante il processo di prenotazione.

Per i voli nazionali, non sempre le compagnie aeree offrono la possibilità di acquistare un bagaglio; in tal caso, dovrete pagarlo direttamente allo sportello dell'aeroporto.

 

Riceverete tutte le informazioni necessarie per effettuare il check-in dei voli dopo aver effettuato la prenotazione.

I trasferimenti

I trasferimenti collettivi di andata e ritorno tra l'aeroporto e l'hotel sono compresi in tutte le nostre offerte. 

INFO VOUCHER: Incontro e accoglienza in aeroporto con cartello nominativo

CONTATTO DI EMERGENZA IN LOCO

+9779851020177 suraj

+9779851120262 Gautam karki

+91 9891111556 varun

Le vostre destinazioni

Alla scoperta del Nepal

Vuoi scoprire una destinazione mitica? Fate rotta per il Nepal! Ricco di mistero e di sorprese, questo paese, dominato dal monte Everest nell'Himalaya, vi abbaglierà con i suoi paesaggi irreali, scolpiti dalle montagne himalayane. Il tuo viaggio sarà all'insegna dell'avventura: potrai camminare sulle orme di Sir Edmon Hillary e Tensing Norgay, o fare un trekking per incontrare la popolazione locale. Sui sentieri, bandiere di preghiera colorate fluttuano nell'aria...

Se vuoi vivere un'immersione totale nel cuore della natura osservando la fauna locale, allora vai nel sud del paese... Una cosa è certa: tornerai soddisfatto!

Alla scoperta del Bhutan

Situato ai piedi dell'Himalaya, il Bhutan offre paesaggi mozzafiato, con valli verdeggianti, montagne imponenti e monasteri arroccati sulle scogliere.

I visitatori possono esplorare la capitale Thimphu, dove la tradizione incontra la modernità, e scoprire il maestoso dzong di Tashichho, sede del governo.

Il Bhutan è anche rinomato per la sua cultura buddista unica, con festival colorati e vivaci in cui affascinanti danze in maschera raccontano profonde storie spirituali.

Infine, la calorosa accoglienza del popolo bhutanese, l'ospitalità e il rispetto per la natura ne fanno una destinazione indimenticabile per i viaggiatori in cerca di autenticità e serenità.

I dettagli del tour

Tutte le informazioni pratiche sul tour
Il tour non è accessibile alle persone con mobilità ridotta.

Gli animali non sono ammessi in struttura.
Eventuale tassa di soggiorno è da pagare in loco.

INFORMAZIONI IMPORTANTI

 

A partire dalla riapertura del 23 settembre 2022, i visitatori del Bhutan sono tenuti a dare un contributo attivo e significativo alla conservazione e al progresso del regno.

 

La tassa per lo sviluppo sostenibile (SDF) consente di investire in programmi di trasformazione che sostengono le tradizioni culturali, proteggono l'ambiente, migliorano le infrastrutture e costruiscono la resilienza. In particolare, sostiene la creazione di corsi di formazione, tutoraggio e perfezionamento che creeranno opportunità a lungo termine per i giovani. Il vostro contributo non è solo un investimento fondamentale, ma un gesto di fiducia nelle ambizioni e nella capacità del Bhutan di realizzarle. Il Paese ritiene che l'SDF creerà un valore aggiunto per gli ospiti che vengono in Bhutan, piuttosto che un costo aggiuntivo. Un altro modo di vedere l'SDF è un concetto di "pay it forward", in base al quale garantirete ai futuri visitatori del Bhutan un'esperienza altrettanto buona, o addirittura migliore.

 

QUANTO COSTA LA TASSA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE (SDF)?

Per tutti i visitatori, eccetto quelli provenienti dall'India, la Sdf è di 100 dollari a persona, per notte.

 

A COSA SERVE L'SDF?

L'articolo 14 della Costituzione del Bhutan stabilisce che tutte le imposte, le tasse e i prelievi, tra cui l'Sdf, siano depositati in un conto consolidato. Per legge, i fondi di questo conto generale devono coprire le spese ricorrenti del governo, per garantire la stabilità e l'affidabilità delle operazioni governative. Le entrate residue di questo conto sono destinate a specifiche attività di sviluppo, tra cui la costruzione di scuole, la fornitura di assistenza sanitaria gratuita, la qualificazione dei giovani, la manutenzione delle foreste e della fauna selvatica, la fornitura di fonti di acqua potabile, la ristrutturazione degli Dzong storici e altre iniziative.

In breve, i fondi provenienti da questo conto generale consolidato, compresi i contributi dell'SDF, finanziano:

- le spese ricorrenti, che comprendono gli stipendi e il pagamento degli interessi sui prestiti, per mantenere stabili e operativi i servizi governativi per la popolazione bhutanese;

- i progetti di sviluppo selezionati dal governo e delineati nel Dodicesimo piano quinquennale del Bhutan: 2018-2023 pubblicato dalla Commissione per la Felicità Nazionale Lorda del Governo Reale del Bhutan.

 

Informazioni importanti:

La vendita di tabacco è vietata e la capitale non ha semafori, l'opportunità di vivere un luogo dimenticato dal tempo non è una vacanza, è un privilegio.

 

- GIORNI DI CHIUSURA DI ALCUNI MONUMENTI CITATI NELL'ITINERARIO:

- Ta Dzong - Paro (museo nazionale): chiuso nei giorni festivi.

- Museo del Tessuto - Thimphu: chiuso nei giorni festivi e nei fine settimana dalle 9.00 alle 16.00.

- Istituto di Zorig Chusum (scuola di arti e mestieri) - Thimphu: chiuso la domenica e nei giorni festivi; il sabato aperto dalle 9.00 alle 12.00. 20 dicembre - 10 marzo chiuso per le vacanze invernali.

- Mercato contadino del Centenario (mercato del fine settimana): Chiuso il martedì

 

Informazioni sui visti BHUTAN: Ottenere un visto per visitare il Bhutan è semplice e immediato. L'intero processo richiede pochi minuti e poi si è pronti a entrare nel regno.

Per richiedere un visto presso di noi sono necessari

- Una copia digitale di un passaporto valido

- Una foto digitale recente del passaporto

- Un'assicurazione di viaggio valida per la durata del viaggio.

Si prega di inviare subito questi documenti al partner incoming Voyage Privé che si occuperà delle formalità per il visto prima del vostro arrivo: varun.sharma@yatra.com

Contatto di emergenza in loco: +91 9891111556 (chiamate, SMS e WhatsApp) 

 

TROVATE I DETTAGLI PER IL VISTO PER IL NEPAL

Informazioni: -

 

- Il cliente può ricevere il visto all'aeroporto internazionale Tribhuwan presso il banco dell'immigrazione.

- Il modulo è disponibile al banco e il cliente deve compilare il modulo con 2 copie di foto formato tessera 3,5 cm x 4 cm o 4 cm x 4 cm.

- È necessario pagare US$ 30,00 netti a persona per un visto di 15 giorni.

 

VISTO

Tutti i visitatori devono essere in possesso del passaporto e di un visto valido. Il visto può essere ottenuto all'arrivo all'aeroporto di Kathmandu. I bambini al di sotto dei 10 anni non devono pagare il visto. Le persone che desiderano ottenere il visto d'ingresso all'aeroporto o in uno dei punti di ingresso terrestri devono compilare un modulo per il visto con fotografia del passaporto. Quindi, si prega di scaricare il modulo dal link http://www.immi.gov.np/download/app1.pdf qui sotto e di prepararsi mentre si passa attraverso il punto di immigrazione.

 

 

 

INFO VOUCHER: Incontro e accoglienza in aeroporto con cartello nominativo

CONTATTO DI EMERGENZA IN LOCO

+9779851020177 suraj

+9779851120262 Gautam karki

+91 9891111556 varun

Il prezzo non include:
1. Tasse del visto per il Nepal
2. Assicurazione di qualsiasi tipo / spese mediche
3. Bevande (alcoliche / non alcoliche) non menzionate
4. Spese di natura personale (come mance, lavanderia, telefonate/fax, spese per telecamere/video, ecc.)
5. Voli aerei e tasse aeroportuali non menzionati 

Alcuni servizi potrebbero essere soggetti a un supplemento da pagare in loco o non disponibili per tutte le tipologie di camera.

 

Un'accoglienza nelle migliori condizioni

Per un soggiorno all'insegna della tranquillità, godetevi un'accoglienza in completa serenità. I nostri partner si impegnano a rispettare le misure sanitarie in vigore per garantire la vostra sicurezza e il vostro benessere.

Si prega di notare: Le misure sanitarie possono essere soggette a modifiche in funzione delle raccomandazioni governative. Di conseguenza possono influire sull'accesso a determinati servizi.

I nostri impegni

  • Offerte di viaggio di alta gamma accuratamente selezionate
  • Prezzi esclusivi e sconti fino al 70%
  • Consulta la nostra sezione di assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7
Per saperne di piùPer saperne di meno

Offerte di viaggio rigorosamente selezionate

Le nostre offerte si distinguono per la qualità e il livello dei servizi.

- Una selezione varia e accurata realizzata dai nostri esperti di viaggio.

- Partner riconosciuto nel mondo del turismo.

- Un miglioramento costante della qualità grazie all'analisi delle opinioni dei nostri soci.


Prezzi esclusivi e sconti fino al -70%

Per tutte le nostre offerte garantiamo le migliori tariffe del mercato

- Vendite flash di 7 giorni, che possono essere eccezionalmente estese o rinnovate in disponibilità di camere quando abbiamo l'opportunità di offrirvi ancora date prenotabili.

- Un forte potere contrattuale grazie alla nostra ottima reputazione e alle dimensioni del nostro club.

- Uno sconto calcolato sul prezzo di riferimento dei nostri partner (prezzo massimo praticato in un periodo definito per una precisa tipologia di trattamento), garantito per contratto ad ogni offerta.


Un servizio di qualità, affidabile e veloce

Il nostro obiettivo: offrire un'esperienza di viaggio unica e indimenticabile.

- Un servizio semplice, stimolante e innovativo, sul computer come sullo smartphone.

- Assistenza in loco da parte di professionisti.

- Un servizio clienti disponibile prima, durante e dopo il viaggio.

  1. Voyage Privé
  2. Viaggi di lusso
  3. Tour privato: Tra le meraviglie di due Paesi affascinanti