Isole Lofoten: guida completa e gite nel cuore della Norvegia - Voyage Privé

Iscriviti gratuitamente

Iscriviti gratuitamente

Fino al -80% su viaggi in Italia, in Europa e nei paradisi del mondo

o
Già socio ? Accedi
Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze ! Tariffe scontate e servizi in esclusiva per i soci
Viaggi di lusso con sconti fino al 70%
Sempre accanto a voi, 7 giorni su 7

Le nostre offerte

Isole Lofoten: guida completa e gite nel cuore della Norvegia

Concediti una vacanza alle Isole Lofoten nel cuore della Norvegia. Goditi sconti fino al 70% su hotel di alta gamma.

Presentazione delle Isole Lofoten in Norvegia

L'arcipelago delle Lofoten, nell'area settentrionale del Mar di Norvegia molti chilometri oltre il Circolo Polare Artico, costituisce una delle meraviglie del grande nord europeo. Le isole propongono un paesaggio quanto mai affascinante con le loro montagne che si elevano dal mare, i fiordi, il verde della vegetazione, le spiagge, le onde tumultuose e le colonie di uccelli marini. Sono il paradiso per gli amanti della natura, del surf, della pesca. Qui puoi ammirare il sole di mezzanotte e le aurore boreali e, nonostante il fatto che si trovino così a nord, rimarrai sorpreso dal loro clima che non diviene mai troppo rigido neppure nei bui mesi invernali. Il viaggio alle Lofoten è però l'occasione per scoprire anche molte altre bellezze norvegesi, dalla capitale del nord, Tromso, al mitico Capo Nord, senza dimenticare una puntata a Oslo, la capitale.

Cosa fare e cosa vedere alle Lofoten e in Norvegia : 10 suggerimenti per imperdibili esperienze da vivere

Nell'arcipelago non troverai monumenti e palazzi principeschi da visitare, si tratta di isole che hanno sempre basato la loro economia sulla pesca e dunque ti aspettano pittoreschi villaggi di pescatori e paesaggi incontaminati. Puoi dedicarti al trekking per ammirare la bellezza della natura nordica, al birdwatching, ma puoi anche concederti l'emozione del rafting o del surf. Allora sei pronto a partire per luoghi che ti mostreranno tante meraviglie della natura ?

Tour Capo Nord e Isole Lofoten

1. Passeggiare tra i monti

Tanta natura invita il turista ad intraprendere passeggiate per scoprire ogni angolo. Guide del posto accompagnano i "camminatori" su moltissimi percorsi. I sentieri meno impegnativi conducono alla scoperta delle coste, ma non c'è dubbio che se vuoi veramente apprezzare il grande patrimonio paesaggistico dell'arcipelago devi scegliere qualche ascensione, come ad esempio al Tjellbergtinden, per avere una visione delle altre isole e della costa continentale.

2. Ammirare il sole di mezzanotte o l'aurora boreale

Secondo la stagione in cui decidi di compiere il tuo viaggio, alle Lofoten hai la possibilità di non vedere mai tramontare il sole, oppure di ammirare gli splendidi giochi di luce delle aurore boreali. A giugno e luglio ti aspetta il sole di mezzanotte, mentre per assistere allo spettacolo delle aurore boreali devi scegliere la fine dell'inverno.

3. Scoprire la cultura e la storia vichinga

Ammettiamolo : le nostre nozioni sui Vichinghi sono davvero scarse, ma alle Lofoten potrai davvero scoprire molto sulla loro storia. A Borg trovi un museo sui Vichinghi, ma trovi anche la ricostruzione fedele di una delle loro grandi case comunitarie che permette di capire come si viveva sulle isole oltre un millennio fa.

Tour Capo Nord e Isole Lofoten

4. Partecipare a una battuta di pesca

Sulle isole si vive di pesca e i pescatori sono lieti di offrire ai turisti l'emozionante esperienza di calare le reti per tirarle poi a bordo colme di merluzzi. Uscire in mare su di un peschereccio è una delle attività più amate da chi giunge fino qui : non rinunciarvi !

5. Divertirsi in mare

Non si può resistere al richiamo del mare impetuoso delle Lofoten. Ecco dunque per i più ardimentosi la possibilità di cimentarsi nel rafting in mare, ma è altrettanto interessante dedicarsi alle immersioni in queste acque pulitissime. Se poi ami cavalcare le onde, sappi che l'arcipelago è un luogo molto amato dai surfisti e qui trovi anche la scuola di surf più settentrionale al mondo.

6. Una scappata a Tromso

La città, ridente e vivace, è da sempre la base da cui partire per le esplorazioni dell'Artide. Qui trovi negozi, ristoranti e tanti locali dove trascorrere le serate, compreso un bar di ghiaccio, dove potrai accomodarti per sorseggiare qualcosa in un'atmosfera davvero unica.

Fly & Drive Tromso e Isole Lofoten

7. Scoprire un villaggio Sami

A qualche decina di chilometri da Tromso ti aspetta un villaggio di Sami, la popolazione nordica che vive ancora oggi basando in gran parte la sua economia sull'allevamento delle renne.

8. Il viaggio ai confini del mondo : Capo Nord

Giungere a Capo Nord è davvero un'avventura indimenticabile. Si tratta di una meta imprescindibile per chi si dedica alla visita della Norvegia settentrionale e non potrai che restare ammaliato anche tu.

9. Bodo e il maelstrom

Bodo, oltre a proporti un interessante museo dell'Aviazione e un antico emporio che ti farà tornare indietro nel tempo con le sue atmosfere del passato, ti offre uno spettacolo unico al mondo : la visione di un maelstrom di grande potenza. Con il cambio delle maree, nel braccio di mare di fronte alla città si forma un vortice di una forza tale che ti ricorderà la paurosa descrizione fatta da Edgar Allan Poe in un suo racconto.

10. A Oslo, tra musei, case colorate e fiordo

Si crede, sbagliando, che la capitale svedese non offra nulla di interessante al turista, ma concederti un paio di giorni di sosta a Oslo ti riserverà sicuramente delle sorprese. Alla Galleria Nazionale ti aspettano le opere di Munch, mentre se passeggi tra le strade dei quartieri di Damstredet e Telthusbakken, ti parrà esser tornato indietro nel tempo tra le casette di legno colorate e le bianche staccionate. Non perderti poi una gita in barca sul fiordo di Oslo con uno stop in una delle tante isole che lo popolano.

Radisson Blu Plaza Hotel Oslo 4*

Quando andare alle Lofoten e in Norvegia ?

Le temperature invernali non sono proibitive durante l'inverno perché le Lofoten e la costa occidentale della Norvegia sono lambite dalla Corrente del Golfo. La media è di 2/3 gradi sottozero e il mese più freddo è febbraio. In estate invece le temperature si aggirano attorno ai 15 gradi. Il periodo migliore per andare ? Giugno e luglio per vedere il sole di mezzanotte, marzo per assistere allo spettacolo delle aurore boreali.

Come arrivare alle Lofoten ?

Non ci sono voli diretti che dall'Italia conducono all'arcipelago. Occorre prendere un aereo per Oslo e quindi un altro volo per le isole oppure per Bodo. Da Bodo si può con un'auto a noleggio, visto che le isole sono collegate alla terraferma con ponti, ponti che collegano anche le isole tra loro. In alternativa ci si può imbarcare sui tanti traghetti che fanno la spola da diversi porti norvegesi.

Quale hotel scegliere ?

Alle Lofoten non mancano strutture ricettive in grado di offrire un trattamento luxury ai propri clienti, tuttavia è possibile anche scegliere di soggiornare nelle tipiche case dei pescatori oggi trasformate in confortevoli bed and breakfast. Tra i diversi hotel ti segnaliamo :

Radisson Blu Plaza Hotel Oslo 4*

  • Hotel Thon Lofoten, un 4 stelle di Svolvaer che propone un elegante ambiente moderno e un ristorante interno
  • Hotel Thon Tromso, un 3 stelle di Tromso a due passi dal centro cittadino
  • Radisson Blu Plaza Hotel un 4 stelle di Oslo

Cultura

In Norvegia vanno per la maggiore i festival musicali e i generi più amati sono il metal e il jazz. Trovi festival di questo tipo praticamente in quasi tutte le città, mentre se sei appassionato di cinema, a Tromso in gennaio si tiene una rassegna cinematografica internazionale con un'atmosfera unica, infatti si tiene durante la lunga notte artica.

La mappa della destinazione

Consigli pratici per il tuo viaggio tra arcipelaghi e città norvegesi

Prima di partire per il Grande Nord, è bene essere informati su cosa mettere in valigia, quali documenti portare e come muoversi.

Quali ricordi riportare dalla Norvegia ?

I souvenir più tipici della Norvegia si ispirano all'arte vichinga, solitamente sono tazze a forma di barca. Questo può essere un ricordino davvero singolare, come lo sono i troll, statuette in legno che rappresentano questi esseri che appartengono alla mitologia nordica. Per chi ama le forti emozioni c'è l'acquavite che si ricava dalla fermentazione delle patate, mentre per la gastronomia, oltre al classico salmone, ci sono le salsicce di renna : un sapore decisamente diverso dai nostri.

Cucina

Il pesce è l’ingrediente principe della cucina norvegese e alle Lofoten le specialità tipiche vedono come protagonista il merluzzo fresco oppure salato o ancora essiccato. Certo i sapori nordici sono un po’ diversi dai nostri, ma non mancare di assaggiare :

  • lingue di merluzzo, le lingue vengono impanate e fritte
  • lutefisk, stoccafisso al forno con patate
  • multecrem dolce al cucchiaio con more selvatiche e panna
  • brunost formaggio caramellato

Tour Tromso e Arcipelago delle Lofoten

Quale valuta si utilizza ?

La corona norvegese che vale circa 10 centesimi di euro, tuttavia ii pagamenti elettronici sono accettati quasi ovunque.

Quali documenti occorrono ?

La Norvegia è un paese extracomunitario, ma aderisce agli accordi Schegen, per cui è sufficiente essere in possesso della carta d'identità. Si consiglia di stipulare un'assicurazione sanitaria.

Quale lingua si parla ?

Si parla norvegese, ma la conoscenza dell'inglese è molto diffusa.

C'è differenza d'orario con l'Italia

No, la Norvegia si trova nel nostro stesso fuso.

Cosa mettere in valigia ?

Abbigliamento piuttosto pesante anche in estate e non dimenticare scarpe adatte per camminare in montagna.

Come muoversi alle Lofoten ?

Le escursioni vanno fatte a piedi, oppure a cavallo o in bicicletta. Per spostamenti da una città all'altra ci sono traghetti, mezzi pubblici oppure puoi ricorrere al noleggio auto (sappi che molte vetture sono elettriche).

  1. Voyage Privé
  2. Viaggi di lusso
  3. Isole Lofoten: guida completa e gite nel cuore della Norvegia