Crociere in terre pirata offerte last minute - Voyage Privé

Iscriviti gratuitamente

Iscriviti gratuitamente

Fino al -80% su viaggi in Italia, in Europa e nei paradisi del mondo

o
Già socio ? Accedi
Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze ! Tariffe scontate e servizi in esclusiva per i soci
Viaggi di lusso con sconti fino al 70%
Sempre accanto a voi, 7 giorni su 7

Crociere in terre pirata offerte last minute

Fai una ⭐ crociera verso le terre dei pirati per un viaggio ⭐ indimenticabile e risparmia fino al 𝟳𝟬% del tuo prossimo viaggio in barca ✅.

Tracciate le rotte dei pirati per un viaggio nelle terre caraibiche e approfittate della nostra guida crocieristica Last Minute per un viaggio indimenticabile.

Come dei veri pirati in viaggio con crociere last minute nel Mar dei Caraibi

I Caraibi, cioè quella miriade di isole, isolette e arcipelaghi che punteggiano l'Oceano Atlantico proprio di fronte al Golfo del Messico, esercitano da sempre un grande fascino. D'altra parte si tratta di terre il cui clima è piacevole durante tutto l'anno, le popolazioni sono calorose e accoglienti, la gastronomia è golosa e la natura dà il meglio di sé con lussureggianti angoli verdi, insenature, lunghe spiagge, vulcani e un mare che sembra essere essere stato dipinto con il pennello da un pittore particolarmente ispirato. Non si può visitare una sola isola perché le bellezze caraibiche sono tante e tutte diverse. Ci sono le eleganti isole divenute rifugio per nababbi come Cayman, le colorate città giamaicane, le riserve marine dove puoi avvistare pesci multicolori, i borghi coloniali di Guadalupa e persino le nere coste vulcaniche di Saint Lucia. Tra le centinaia di isole caraibiche trovavano rifugio i pirati della Corona britannica pronti ad attaccare le navi spagnole colme di tesori e nel frattempo si dedicavano al riposo e al divertimento. Oggi i pirati sono un lontano ricordo del passato, ma tu puoi ripercorrere le loro rotte spingendoti anche sulle coste messicane o su quelle altrettanto affascinanti della Florida per regalarti una full immersion in territori che tanto ricordano il paradiso terrestre.

Crociera caraibica tra spiagge di sabbia fine e acque turchesi

Le 5 migliori destinazioni per un viaggio pirata da scoprire durante una crociera

Secondo la crociera last minute che sceglierai potrai toccare un numero diverso di porti e di isole. Premesso che non c'è un solo luogo dei Caraibi che non meriti di essere visto, noi qui ti indichiamo 5 mete che dovrebbero essere dei must, anche se non è stato facile selezionarne un numero così ridotto. Tra l'altro può accadere che non riuscirai a toccare tutte queste isole con una sola crociera, ma abbiamo la certezza che tornerai ancora a solcare il mar dei Caraibi perché ti innamorerai di queste terre meravigliose e sceglierai rotte diverse per ampliare la tua conoscenza delle Antille.

1. Una gita a Cuba

Cuba è la regina dei Caraibi. È la più estesa di tutte le isole caraibiche ed è anche quella che offre ai turisti non solo angoli paradisiaci, ma anche un ricchissimo patrimonio culturale, storico e naturalistico. Spesso le navi da crociera prevedono una sosta a L'Avana, la capitale, non limitata a una sola giornata perché le cose da vedere sono talmente tante e la città è un vero gioiello. Il centro storico, La Habana Vieja, figura dal 1982 tra i beni del patrimonio Unesco e sarà la prima area cittadina che devi visitare. Qui la capitale ha mantenuto appieno il suo fascino coloniale, ed ecco allora i Castillos, le fortezze spagnole che si affacciano sul mare e che sono state create per difendere la città dagli attacchi dei pirati. Non potrai non stupirti di fronte alla maestosità della Cattedrale e della piazza nella quale si trova. All'interno della chiesa erano conservate le spoglie di Cristoforo Colombo, in seguito traslate in Spagna quando l'isola ha ottenuto l'indipendenza. E poi ecco ancora Plaza de Armas, dove si tiene un grande mercato, il luogo ideale per acquistare i tuoi souvenir. Non perderti una passeggiata a Plaza de la Revolucion, oppure puoi decidere di salire su uno dei tanti taxi cubani : splendide auto americane degli anni Cinquanta che ancora riescono a tenere la strada e a farti fare un tuffo indietro nel tempo.

E poi ci sono ancora il Malecon, il quartiere affacciato sul mare che possiede il lungomare cittadino più lungo al mondo : ben 7 chilometri. E se vuoi sdraiarti in spiaggia ? Ci sono le Playas de l'Este che distano una ventina di chilometri dal centro, ma che puoi raggiungere anche con i mezzi pubblici. Sono lunghissime distese di sabbie bianche dove non mancano le palme per offrirti un po' di ombra ristoratrice.

Tour di Cuba: L'Avana, Vinales e Varadero

2. Una visita a Saint Lucia

Questa piccola isola, che ha ottenuto l'indipendenza dalla Gran Bretagna solo nel 1979, è uno dei paradisi fiscali dove trovano la loro residenza ideale i nababbi di tutto il mondo. Si tratta di una delle isole più lussuose di tutti i Caraibi, ma è anche uno scrigno di bellezze naturali a cominciare dalle due particolari montagne coniche, i Pitons, che si ergono dal mare nei pressi della cittadina di Soufrière. Di origine vulcanica, Saint Lucia si propone con un entroterra lussureggiante punteggiato di cascate, mentre per una visione quasi infernale c'é il Sulphur Spring Park, un'area di vulcanesimo secondario dove sgorgano acque calde e vapori e, in questo paesaggio così singolare, potrai anche concederti un bagno caldo. E se invece vuoi fare un bagno in mare ? Ti aspettano spiagge tranquille e mare azzuro, mentre la barriera corallina rende questi fondali ricchi di vita di moltissime specie ittiche e vegetali. Insomma il luogo ideale per dedicarsi anche allo snorkeling.

3. Sdraiarsi al sole sulle spiagge nere della Martinica

Isola che fa parte dei territori francesi d'Oltremare, la Martinica ha una vegetazione talmente lussureggiante da meritarsi il nomignolo di Isola dei Fiori. Foreste, arbusti, ruscelli e cascate sono uno spettacolo comune in Martinica, mentre a dominare l'intero paesaggio si erge il monte Pelée, il vulcano che, nel 1902, con una terribile eruzione distrusse l'allora capitale Saint-Pierre. Oggi puoi ancora ammirare le rovine della città, accanto alla nuova Saint-Pierre, ma soprattutto puoi cogliere l'occasione di sdraiarti al sole su spiagge dalle sabbie nerastre, sono infatti di origine lavica, mentre alle spalle hai rigogliose piantagioni di canna da zucchero e ananas. Imperdibile la visita a una distilleria per acquistare dell'ottimo rum e poi ti attende Fort-de-France, la capitale, con le sue colorate atmosfere.

Fotografia della capitale di Granada

4. Grand Cayman per un faccia a faccia con le mante

L'isola è la maggiore dell'arcipelago delle Cayman, un territorio d'oltremare del Regno Unito. Il nome di questo gruppo di isole non è stato scelto per caso perché un tempo erano popolate da migliaia di caimani, se però lo desideri puoi ammirarli ancora oggi nel Cayman Turtle Farm. Qui è stato costituito un allevamento di tartarughe di mare, ma sono ospitati anche i temibili rettili e una specie di iguana, quella Blu, proprio tipica dell'arcipelago. Sull'isola i tuoi inconri con gli animali non finiscono certo qui perché hai la possibilità di provare un'esperienza davvero unica : nuotare con decine di mante. Nella baia di Stingray City si affollano questi particolari pesci che ormai hanno acquisito così tanta familiarità con l'uomo che si avvicinano per prendere il cibo dalle tue mani e, se ti immergi, nuotano insieme a te. La sosta a Grand Cayman è anche l'occasione per ammirare le strane formazioni rocciose di Hell, blocchi di calcare nero che si innalzano verso il cielo.

Dopo una tappa obbligata a Georgetown per uno shopping di souvenir e magari una puntata a Seven Mile, la spiaggia lunga ben una decina di chilometri, giunge il tempo di riprendere il mare.

5. Giamaica : nella terra della musica reggae

Questa piccola nazione caraibica è spesso un punto di sosta delle crociere che solcano il mar delle Antille. In particolare è Montego Bay a vedere attraccare numerose navi da crociera e qui potrai scoprire meravigliose ville coloniali sapientemente ristrutturate, ma soprattutto troverai un'atmosfera vivace dove non manca mai il sottofondo di musica reggae. Le spiagge sono meravigliose e il mare lo è altrettanto : la barriera corallina popola le acque di colorati pesci tropicali e scoprirai quanto lo snorkeling possa essere un'attività stimolante. Anche la vegetazione dà il meglio di sé : pensa che in Giamaica troverai anche la vera giungla, oltre a verdi foreste, fiumiciattoli e tante cascate.

Charela Inn Negril 4*

Come raggiungere le terre dei pirati per una crociera tra sole, mare e cultura

Le crociere che conducono alla scoperta delle isole dove i pirati erano di casa ovviamente non possono salpare da un porto mediterraneo che sarebbe troppo lontano, per cui prendono il mare dalle coste americane. Le diverse compagnie marittime scelgono molto spesso come loro porti di partenza gli statunitensi Miami, Fort Lauderdale, oppure Orlando, città che possono essere raggiunte con un volo aereo dai principali scali italiani prevedendo magari un cambio di velivolo una volta giunti negli States. Alcune rotte prendono invece il via da un porto caraibico, solitamente l'Avana, oppure dalle capitali di Martinica e Guadalupa, territori francesi d'oltremare. Per L'Avana decollano voli diretti da alcuni scali italiani, mentre per Fort-de-France e Pointe-à-Pitre decollano voli regolari da Parigi.

Quando andare a terra dei pirati per un viaggio in barca ?

I Caraibi godono di un clima con temperature che non subiscono grandi sbalzi, infatti non scendono mai al di sotto dei 20 gradi. Le stagioni si riducno a due : una secca e una umida. La stagione secca va da metà novembre a metà maggio e presenta giornate in cui spira una leggera brezza (sono gli alisei), le temperature variano dai 25 ai 28/29 gradi e le piogge sono scarse. Da giugno a novembre invece il clima si fa più afoso, le temperature salgono anche al di sopra dei 30 gradi e le piogge sono decisamente più frequenti. In più, alcuni arcipelaghi possono essere coinvolti in tempeste tropicali e uragani. Il periodo più consigliato per una crociera verso le terre pirata è dunque quello della stagione secca, da novembre a maggio.

Crociera nelle terre dei pirati: cuba e i suoi hotel di lusso con camere doppie e tutti i comfort

Quando è il momento migliore per andare nei paesi dei pirati ?

Una volta stabilito che potrai godere di un clia piacevole durante la stagione secca, il periodo migliore per partire, cioè quello durante il quale puoi trovare il maggior numero di offerte è quello invernale. Solitamente le compagnie marittime prevedono un maggior numero di partenze nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio. In occasione delle festività natalizie magari puoi trovare un maggior affollamento, per cui è consigliabile scegliere i primi mesi dell'anno.

I consigli dell'esperto di Voyage Privé per una crociera perfetta nelle terre dei pirati

Perchè tutto possa essere perfetto, è bene che tu parta informato e dunque eccoti le risposte ad alcune domande che sicuramente ti sarai posto.

Come raggiungere il porto di partenza ?

Sicuramente in aereo, ma per molte crociere hai la possibilità di prenotare il pacchetto che include anche il volo aereo : così non dovrai preoccuparti nemmeno della prenotazione del volo e sicuramente risparmierai sulle tariffe applicate dalle compagnie.

Round Hill Hotel & Villas 5*

Quali documenti occorrono per partire ?

Il passaporto è assolutamente necessario e ricorda che deve avere almeno 6 mesi di validità residua. Stipula poi un polizza di assicurazione sanitaria e se tocchi gli arcipelaghi che sono territori d'oltremare di stati europei, porta con te la tessera sanitaria per poter godere dell'assistenza sanitaria in loco.

Per approdare a Cuba è necessario il visto turistico che la compagnia marittima può provvedere a farti ottenere al momento dello sbarco pagando alcune decine di euro.

Cosa mettere in valigia ?

Sicuramente costumi da bagno e indumenti leggeri, ma non solo. Uno scialle o un golf sono utilissimi alla sera durante la navigazione quando spira il vento marino. Inoltre, se è pur vero che la crociera ai Caraibi si traduce in una meravigliosa vacanza balneare, portati anche qualche capo elegante, ideale per una serata di festa sulla nave. Per le escursioni, soprattutto se decidi di visitare parchi e riserve naturali, un buon repellente per le zanzare si rivelerà utile. Ovviamente non dimenticare le creme solari per evitare le scottature.

Cosa invece non mettere in valigia ?

Sulle navi non vengono ammessi quegli oggetti che producono calore, quindi lascia a casa la piastra per capelli e il ferro da stiro. Per la tua acconciatura ci sono i saloni di parrucchiere e per un ordine perfetto degli indumenti, sono presenti lavanderie e stirerie.

Sono necessarie vaccinazioni ?

No, non è richiesta alcuna particolare vaccinazione per visitare le isole caraibiche.

  1. Voyage Privé
  2. Viaggi di lusso
  3. Crociere in terre pirata offerte last minute