Isola del Giglio: la guida completa e i migliori hotel su questo splendido gioiello dell'arcipelago toscano - Voyage Privé

Iscriviti gratuitamente

Iscriviti gratuitamente

Fino al -80% su viaggi in Italia, in Europa e nei paradisi del mondo

o
Già socio ? Accedi
Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze ! Tariffe scontate e servizi in esclusiva per i soci
Viaggi di lusso con sconti fino al 70%
Sempre accanto a voi, 7 giorni su 7

Isola del Giglio: la guida completa e i migliori hotel su questo splendido gioiello dell'arcipelago toscano

Viaggio all'isola del Giglio

Dopo l'Elba, il Giglio è l'isola più estesa dell'arcipelago toscano. Si tratta di un territorio che in gran parte ha conservato il suo patrimonio naturale e che offre ai turisti un mare verde smeraldo ricco di flora e fauna acquatica. Ti aspettano immersioni e bagni in acque cristalline e poi ci sono le meravigliose coste con falesie, faraglioni, calette nascoste, piccole spiagge e tanto verde. Insomma l'isola è un vero gioiello con un entroterra ancora selvaggio attraversato da tanti percorsi naturalistici, mentre i piccoli borghi caratteristici di Giglio Porto e Giglio Castello conferiscono all'isola un'atmosfera pittoresca. Se invece sei alla ricerca di una località balneare, ecco che il borgo di Giglio Campese con i suoi hotel, locali, ristoranti e stabilimenti attrezzati, sa offrirti tutto ciò che puoi desiderare per una bellissima vacanza balneare.

Cosa fare e cosa vedere all'isola del Giglio : 10 esperienze imperdibili

L'isola del Giglio ha un'estensione di circa 24 chilometri quadrati, dunque si tratta di un territorio piuttosto contenuto, ma di cose da vedere ed esperienze da vivere ce ne sono davvero moltissime, d'altra parte non dimenticare che ti trovi su un'isola a vocazione turistica e che si trova all'interno del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano.

Hotel Filippo II 4*

1. Una passeggiata e un'immersione a Giglio Porto

La prima località che vedrai giungendo all'isola è Giglio Porto, il borgo marinaro dove si alternano abitazioni tipiche, ristorantini e antiche torri che segnano l'entrata al porto. Potrai scorgere ancora alcune parti del vecchio porto romano e pochi centimetri sott'acqua vedrai le peschiere dove i Romani allevavano i pesci. Non perderti una breve immersione qui per dedicarti alla scoperta dell'archeologia marina.

2. Alla spiagge delle Cannelle e Caldane percorrendo antichi sentieri

Puoi giungere a queste due spiagge di Giglio Porto anche in auto, ma è decisamente più affascinante il percorso a piedi in parte su sentieri panoramici che ti portano a scoprire Cala Smeralda e Punta Marino. Impiegherai una ventina di minuti, ma saranno davvero spesi bene.

3. Un tuffo nel medioevo a Giglio Castello

Il borgo di Giglio Castello è arroccato su un'altura e si raccoglie attorno all'antico maniero. Qui trovi viuzze, scalinate ed edifici che ti immergeranno in un'atmosfera decisamente medioevale.

Hotel Torre di Cala Piccola 4*

4. Nel blu del mare del Giglio

Le acque che circondano l'isola sono limpidissime e i fondali riservano tante sorprese. Le immersioni sono una dell'attività più praticate e i punti dove immergersi per ammirare le bellezze sottomarine sono davvero numerosi. Tra i tanti, ti consigliamo la Secca Zampa di Gatto, dove ammirare spugne e gorgonie e Secca della Croce.

5. Alla ricerca di un lontano passato

L'isola è stata abitata fin dall'epoca preistorica e a provarlo c'è un sito megalitico dove puoi ammirare un dolmen e rocce lavorate a coppelle. Stiamo parlando di Cote Ciombella, che ti offre anche un meraviglioso panorama verso l'isola di Giannutri.

6. Il relax sulle spiagge di Campese

Nella baia di Campese si estende la più grande spiaggia dell'isola e qui i gigliesi hanno realizzato un nuovo borgo con hotel, ristoranti, campeggi e attrezzati stabilimenti balneari, dove puoi trascorrere giornate intere in riva al mare.

7. Le passeggiate alla scoperta dei fari

Poiché attorno all'isola si trovano diverse secche e alcuni scogli affioranti, da sempre si registra la presenza di fari per segnalare alle imbarcazioni i pericoli del mare. Percorrendo alcuni dei sentieri che attraversano l'isola puoi raggiungere il nuovo faro di Punta del Capel Rosso e quelli più antichi di Fenaio e delle Vaccarecce.

Hotel Torre di Cala Piccola 4*

8. Circumnavigare l'isola

Se i sentieri che attraversano il Giglio sono numerosi e ti conducono nei punti più panoramici o di maggiore interesse, come ad esempio il Poggio del Sasso Ritto, per ammirare tutta la bellezza dell'isola devi vederla anche dal mare. Diverse imbarcazioni ti permettono di circumnavigarla e potrai vivere l'esperienza di fare snorkeling in luoghi magici come Cala dell'Allume e Cala del Corvo.

9. Una scappata a Giannutri

L'isola di Giannutri appartiene al territorio comunale del Giglio e si propone con un territorio quanto mai selvaggio e affascinante. Tra grotte e calette, gli imponenti resti di una villa romana e il caratteristico borgo, la tua gita sarà davvero densa di scoperte.

10. E per finire una sosta a Porto Santo Stefano

Porto Santo Stefano non è solo il luogo da cui ti imbarchi per raggiungere il Giglio, è anche una cittadina piacevole e dalla vocazione turistica quanto mai antica, visto che già i ricchi patrizi romani la sceglievano come meta per i loro periodo di riposo. Una sosta qui, anche di qualche giorno, renderà la tua vacanza toscana ancor più indimenticabile. Ci sono spiagge da sogno, come quella di Domiziano, siti archeologici, fortezze spagnole e, nelle vicinanze, la laguna di Orbetello.

Quando andare all'isola del Giglio ?

L'isola è facilmente raggiungibile con mare calmo, situazione che si verifica dalla primavera fino all'autunno, si tratta dunque di questo periodo quello più indicato per regalarsi un soggiorno al Giglio.

GIGLIO Previsioni del tempo

Come arrivare all'isola del Giglio ?

Per giungere all'isola occorre imbarcarsi a Porto Santo Stefano per affrontare una traversata che dura poco meno di 1 ora. Sono due le compagnie che si occupano dei collegamenti con il Giglio e le corse giornaliere sono numerose. Per arrivare a Porto Santo Stefano in auto devi percorrere la SS Aurelia. Chi giunge da sud deve scegliere la A12 fino a Tarquinia prima di imboccare l'Aurelia, chi proviene da nord deve invece raggiungere Grosseto e quindi prendere la Via Aurelia fino ad Albinia.

Chi preferisce il treno deve salire sui convogli della linea Pisa-Roma scendendo a Orbetello. Qui, autobus di linea conducono fino al punto d'imbarco di Porto Santo Stefano.

Dove alloggiare all'isola del Giglio ?

Hotel Torre di Cala Piccola 4*

Nonostante l'isola non sia molto estesa, non mancano certo le strutture di accoglienza dove alloggiare. Si trovano hotel di diverse categorie, bed and breakfast e case vacanza, inoltre è presente anche un campeggio. La scelta della zona dipende dal tipo di vacanza che si desidera trascorrere. A Giglio Porto le giornate vedono un gran numero di presenze, visti i continui sbarchi e imbarchi, ma alla sera il paese diviene tranquillo. A Giglio Castello ci si trova in uno splendido borgo dotato di diversi negozi, mentre a Campese ci sono anche diversi ristoranti, bar e locali e le serate sono sempre animate. Chi cerca una vacanza esclusivamente sole e mare, può scegliere infine i piccoli insediamenti di Arenella e Cannelle, dove non ci sono negozi e la spiaggia è libera.

Cultura

Vita tranquilla e tanta natura : queste sono le caratteristiche del Giglio. Qui non troverai manifestazioni chiassose, ma eventi mirati a diffondere la conoscenza dell'isola, come ad esempio le passeggiate notturne con guida sui tanti sentieri. Se invece vuoi vivere un momento di festa nel pieno rispetto della tradizione, non mancare di partecipare ai festeggiamenti in onore di San Rocco il 16 agosto o alla Festa dell’Uva settembrina.

La mappa della destinazione

Consigli pratici su come organizzare il tuo viaggio all'isola del Giglio

Alcuni consigli per rendere il più piacevole possibile il tuo viaggio sull'isola.

Quali souvenir riportare dal tuo soggiorno isolano ?

L'isola è di modeste dimensioni, ma stai tranquillo che troverai davvero tanti negozietti dove fare shopping. I prodotti tipici dell'isola sono i ricami, quindi puoi pensare a tovaglie, runner, centrotavola o magari anche a qualche camicetta o abito impreziosito dai ricami. Se invece prediligi i prodotti enogastronomici, ci sono il famoso miele dell'isola e i tanti vini.

Come arrivare e come muoversi sull'isola ?

Sui traghetti che fanno la spola da Porto Santo Stefano è possibile imbarcarsi anche con moto o auto al seguito, tuttavia durante l'estate vi sono limitazioni alla circolazione sull'isola e sono ammessi esclusivamente mezzi con targa straniera o dotati del simbolo che indica la presenza di portatori di handicap. Per le vetture con targa italiana è necessario esibire un'autocertificazione attestante che la permanenza sull'isola è superiore ai 5 giorni, documento che deve accompagnare la vettura durante tutto il periodo del soggiorno.

Viste le limitazioni, il consiglio è quello di posteggiare l'auto nei parcheggi presenti presso il punto d'imbarco di Porto Santo Stefano. Sull'isola ci si può poi muovere facilmente tra una località e l'altra grazie agli autobus, oppure noleggiando auto, scooter, motorini e biciclette o ancora scegliendo i taxi di mare, imbarcazioni private che conducono in ogni punto dell'isola su moderni motoscafi.

Porto Ercole

Cosa mettere in valigia ?

Oltre al classico abbigliamento per una vacanza balneare, ti consigliamo di portarti delle scarpe adatte a percorrere i sentieri montagnosi, inoltre è bene avere con te anche delle scarpe da mare, visto che alcune spiagge sono ghiaiose.

Cucina e specialità gastronomiche

Sono tanti i piatti tipici dell'isola e tutti molto gustosi, tra essi ti segnaliamo :

  • pasta al pesce, che può essere condita con il sugo di mendole, oppure di patelle</li
  • palamita alla gigliese, cioè tranci di palamita serviti con intingolo di cipolla, sedano, aglio, arancia e rosmarino
  • pesce in scaveccio, pesciolini fritti insaporiti da una salsa a base di aceto, aglio e rosmarino
  • panficato è il dolce tipico preparato con fichi, noci, marmellata e arance
  1. Voyage Privé
  2. Viaggi di lusso
  3. Isola del Giglio: la guida completa e i migliori hotel su questo splendido gioiello dell'arcipelago toscano