Guida turistica di Budapest - Voyage Privé

Iscriviti gratuitamente

Iscriviti gratuitamente

Fino al -80% su viaggi in Italia, in Europa e nei paradisi del mondo

o
Già socio ? Accedi
Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze ! Tariffe scontate e servizi in esclusiva per i soci
Viaggi di lusso con sconti fino al 70%
Sempre accanto a voi, 7 giorni su 7

La guida turistica completa per viaggiare nel cuore di Budapest

✈️ Trova tanti consigli e trucchi da conoscere per un viaggio indimenticabile nel cuore della capitale ungherese. ✅

Presentazione di Budapest

Viene spesso definita la Parigi dell’Est, per l’eleganza e la magnificenza che la contraddistingue, oltre che per la presenza di un fiume che la divide idealmente a metà. Budapest è una città dalle mille anime, in cui lasciarsi abbracciare da moltissimi punti d’interesse. A livello europeo è impossibile trovare un altro luogo con un tale intreccio di epoche e culture : medievale, ottomana, ebraica, romanica, in un mix che regala suggestioni senza fine accompagnati dai colori indimenticabili del Danubio. Tre città in una (Buda, Pest e Óbuda), legate insieme dal Ponte delle Catene : tre volti fusi in uno spettacolo di monumenti storici, quartieri eleganti profumati di passato e altri più moderni e giovanili, e poi parchi, isole sul fiume, palazzi, centri termali. Budapest è una scoperta continua, racchiusa in una magia che ha davvero pochi eguali ; un felice approdo in uno scenario destinato a restare impresso nei ricordi per sempre.

Fotografia della città di Budapest e dei suoi magnifici monumenti storici

Cosa fare a Budapest ? 10 idee di luoghi da visitare durante una fuga in Ungheria

I possibili itinerari da sviluppare durante un viaggio a Budapest sono tantissimi. Qui alcuni consigli per le tue giornate nella capitale ungherese.

1. Passeggiata sul Ponte delle Catene

Il ponte più antico della città, edificato a metà dell’800 per unire le città di Buda e Pest, sino ad allora indipendenti tra loro, distrutto nel periodo nazista e ricostruito nel 1949. Un simbolo da attraversare sino ad incontrare i leoni posti alla sua estremità. Affascinante sempre, ancora di più nei momenti in cui è interamente pedonalizzato.

2. Escursione nella natura all’Isola di Margherita

Talvolta colpevolmente tralasciato dagli itinerari turistici, questo isolotto posto nel mezzo del Danubio e raggiungibile con l’apposito ponte è invece una meraviglia. Giardini lussureggianti e piscina all’aperto con acque termali, ma non solo : una superficie complessiva di 2,5 chilometri, da perlustrare a piedi o in bicicletta.

3. Scappata al Parco delle Statue

Museo all’aperto molto interessante, con statue monumentali realizzate nel periodo Comunista e raffiguranti figure storiche come Marx, Lenin e Stalin. Un tuffo nella memoria da accompagnare eventualmente con l’acquisto di un souvenir dedicato agli anni della Guerra Fredda.

4. Soggiorno e relax a Buda

L’antica divisione della città trova riscontro in quartieri che ancora oggi mantengono caratteristiche piuttosto ben definite : se infatti il quartiere Pest è più moderno, la zona di Buda conserva tratti antichi, eleganti e nobili. Da visitare senza fretta, per poi salire al magnifico Castello che domina dall’alto il territorio.

5. Vacanze rilassanti alle terme di Budapest

Un’altra delle peculiarità di Budapest è la sua definizione di città termale per eccellenza. Un’infinità di sorgenti con almeno 2000 anni di vita, sparse ovunque e racchiuse in piscine al chiuso e all’aperto dove residenti e turisti trascorrono ore all’insegna del relax per il benessere del corpo e dello spirito.

6. Passeggiata al Quartiere Ebraico

Una delle zone più affascinanti della città, per la sua commistione tra ricordi del passato e ammodernamenti. Birrerie e mercati agricoli ricavati all’interno di edifici abbandonati, negozi di design e una folta presenza di sinagoghe, tra le quali spicca la Grande Sinagoga, la più maestosa in tutta Europa.

Fotografia dei monumenti storici imperdibili di Budapest nel quartiere Ebraico

7. Escursioni a Esztergom, Visegrád e Szentendre

Lungo il Danubio, a poca distanza da Budapest, prendendo l’autobus o il traghetto è possibile incontrare cittadelle di grande fascino, come Eszergom, dove ha sede la Basilica più grande del paese, Visegrad, borgo medievale dominato dall’omonimo castello e Szentendre, ritrovo di artisti con ottimi musei da visitare.

8. Scappata al Museo di Belle Arti

Collezione museale divisa in 6 sezioni, tra antichità greco-romane, reperti egizi e gallerie dedicate ai maestri di epoche più recenti, da Giotto a Goya, da Raffaello a Rembrandt, da Renoir e Cezanne. Imperdibile.

9. Soggiorno e relax lungo la Andrassy Ut

Il boulevard principale della città, non lontano per caratteristiche dagli Champs-Élysées parigini. Un lungo viale da percorrere senza fretta, assaporando un’atmosfera che ricorda la Belle Époque tra caffè, negozi, ristoranti dal gusto retrò e concerti di pianoforte all’aperto nella bella stagione.

10. Vacanze rilassanti sulle spiagge lungo il fiume

Nonostante l’assenza del mare, sulle sponde del Danubio trovano posto spiagge di buon livello, alcune libere altre a pagamento. Una delle migliori è quella delle Palatinus, sull’Isola Margherita ; in alternativa si può optare per spiagge libere sulla sponda romana della città.

Quando andare a Budapest ?

Il periodo migliore per visitare la città è tra maggio e giugno, mesi in cui le temperature risultano calde ma gradevoli di giorno e leggermente fresche alla sera. L’estate è più affollata in termini turistici e presenta costi più elevati. L’inizio dell’autunno offre ancora un clima piacevole, con rare piogge e giornate soleggiate, mentre d’inverno si hanno temperature piuttosto rigide, compensate però dalla splendida atmosfera che ricopre la città nel periodo natalizio e dagli stabilimenti termali con sauna e bagno turco aperti tutto l’anno, dove accantonare il freddo e ritemprarsi.

BUDAPEST Previsioni del tempo

Come arrivare a Budapest ?

L’aeroporto di Budapest dista 28 chilometri dal centro città, raggiungibile senza difficoltà con treno, autobus, taxi o navette. Dall’Italia partono voli di linea per la capitale ungherese da tutte le principali città del nord, del centro e del sud, spesso con scalo intermedio, e voli diretti delle compagnie low cost, con partenze ad esempio da Milano, Bergamo e Roma e tragitto con tempistiche dai 90 ai 120 minuti. Chi preferisce utilizzare mezzi alternativi può arrivare a Budapest anche in auto e moto, attraversando l’Austria o la Slovenia, oppure in treno, con collegamento diretto da Venezia. Per entrare in città non c’è bisogno del visto d’ingresso : è sufficiente la Carta d’Identità valida per l’espatrio e, in caso di utilizzo dell’automobile, la patente italiana.

Dove alloggiare a Budapest ?

La capitale ungherese presenta oltre 2000 strutture ricettive, molte delle quali pregiate e di alta qualità, con cui collaboriamo per garantirti il miglior soggiorno possibile. Ecco qualche esempio.

Appartamento in affitto con soggiorno, cucina e camera confortevole nel cuore di Budapest e vicino a tutte le attività.
  • Úttö Luxury Suites : Ottima struttura situata a poca distanza dalla Grande Sinagoga e dal Mercato Centrale ; sistemazioni Deluxe di oltre 100 mq comprensive di salotto, doppio bagno, Tv 50 pollici con canali satellitari e cucina accessoriata.
  • Boscolo Residence Budapest 5* : Nel ricordo della Belle Époque, una struttura confortevole e raffinata con Suite con zona living, cucina e letto king size, centro benessere, piscina, sala fitness e storico caffè con offerta gastronomica d’eccellenza tra sapori locali e rivisitazioni della cucina italiana.
  • Aria Hotel Budapest 5* : Hotel di straordinaria bellezza, con design ispirato alla musica, aree dedicate ognuna a uno specifico genere musicale e camere con decorazioni diverse l’una dall’altra. A disposizione degli ospiti ristorante con piatti classici ungheresi rivisti in chiave moderna, rilassante bar/libreria e Spa con piscina termale, sauna finlandese e bagno turco.

Cultura a Budapest

La città offre tanti eventi culturali di notevole interesse tutto l’anno. Eccone alcuni tra i principali.

Festival di Primavera

Tra fine marzo e inizio aprile, evento che richiama artisti locali e internazionali, con musica classica, lirica, jazz e danze popolari in tutta la città.

Festival dei Musei

Appuntamento di grande rilevanza, a maggio, con circa 100 musei ospitati all’interno del Giardino Reale e del Museo Nazionale Ungherese. Musica dal vivo, teatro, spettacoli di danza e laboratori artigianali, tutto gratuito e adatto per visitatori di ogni età.

Sziget Festival

Uno dei più grandi raduni musicali del mondo, tanto da accogliere circa 400000 persone. Si svolge ad agosto, sull’Isola Margherita, e racchiude concerti di band che spaziano dal jazz al rock, dalla classica al metal.

Festa Nazionale di Santo Stefano

La festa più importante del paese, il 20 agosto, con eventi culturali e musicali, processioni, parata militare e roboanti fuochi d’artificio a chiudere le celebrazioni.

La mappa di Budapest

Consigli pratici per preparare il tuo viaggio a Budapest

Quali ricordi riportare da Budapest ?

Una bottiglia di Tokaji, il vino dei Re, di origine medievale e conosciuto in tutto il mondo ; un folqua, ovvero statuette con cavalieri ungheresi vestiti con abiti tradizionali ; alimenti tipici come la paprika e il salame ungherese ; una bottiglia di pàlinka, il liquore nazionale, ottenuto miscelando diversi tipi di frutta.

Valuta, fuso orario e lingua parlata

La valuta comunemente utilizzata è il Fiorino Ungherese ; attualmente 1 euro corrisponde a circa 323 fiorini. Per procurarsi i fiorini conviene indirizzarsi verso i bancomat, presenti all’aeroporto e largamente in tutta la città, con possibilità di utilizzare tutte le più diffuse carte di credito (qualche riserva solo per l’American Express, non sempre accettata) ; per cambiare i soldi è sufficiente rivolgersi agli uffici di cambio o alle agenzie viaggi, ma il servizio è disponibile anche in molti hotel. Il fuso orario è lo stesso dell’Italia. La lingua ufficiale è l’ungherese, ma la gente del posto ha una buona comprensione anche del tedesco e dell’inglese.

Come arrivare e come muoversi a Budapest ?

In aereo, con voli diretti o con scalo intermedio in partenza dalle principali città italiane ; in automobile, attraversando l’Austria o la Slovenia ; in treno, con collegamento diretto da Venezia. Dall’aeroporto di Budapest si arriva in centro con autobus, metro e taxi. Per muoversi in città è possibile utilizzare l’ampia rete di trasporti pubblici : 4 linee di metropolitana, a cui si aggiungono tram e autobus attivi anche nelle ore notturne. Con un unico biglietto è possibile utilizzare tutti i mezzi.

Fotografia del Ponte delle Catene a Budapest

Qual è la durata ideale di un viaggio a Budapest ?

La città non è particolarmente grande e le principali attrazioni sono situate a distanze non eccessive ; di conseguenza 2-3 giorni possono già essere sufficienti per una visita panoramica. Per un’esplorazione più calma e dettagliata è però consigliabile un soggiorno di almeno 5-6 giorni.

Cucina di Budapest e specialità gastronomiche

La cucina ungherese risente di svariate influenze provenienti da diversi paesi europei, tra i quali l’Italia e la Turchia. Ecco alcuni dei piatti tipici.

  • Goulasch : La specialità ungherese per eccellenza. Una zuppa a base di carne di manzo con patate, peperoni, strutto e paprika.
  • Dobos Torte : Il dolce ungherese più conosciuto e amato. Cinque strati di pan di Spagna decorati con crema di cioccolato e caramello.
  • Làngos : Tradizionale cibo da strada, consistente in una pizza fritta condita con panna acida e formaggio, insieme ad altre varianti dolci o salate.
  • Halàszlé : Chiamato anche Brodo del pescatore, è una variante del Gulasch a base di pesce, in cui al posto della carne di manzo sono utilizzati ingredienti come il luccio, la carpa o il pesce gatto.

Attività per famiglie e bambini a Budapest

Il Vidàm Park, parco dei divertimenti non tanto grande ma molto suggestivo ; il parco giochi Zold Peter ; il Millenaris Park, ricco di giochi interattivi. Da non mancare un giro sul trenino dei bambini, che percorre un tragitto di 11 chilometri attraversando le foreste di Buda, con tanto di personale ferroviario (capotreno, bigliettaio) composto proprio da bambini di età tra i 10 e i 14 anni. Va inoltre ricordato che tra le tantissime terme sparse per la città ce ne sono molte che prevedono anche una piscina per bambini.

Fotografia delle Terme di Szent Lukacs nel secondo arrondissement di Budapest

Come viaggiare a Budapest con il tuo animale domestico ?

Per portare il tuo amico a quattro zampe è necessario il passaporto per animali, il microchip e la vaccinazione antirabbica effettuata almeno 30 giorni prima della partenza. In città gli animali possono viaggiare sui mezzi pubblici, ma non tutti i bar, i ristoranti e gli edifici pubblici accettano la loro presenza.

Quale bilancio dovrebbe essere previsto per una vacanza a Budapest ?

Budapest è una capitale piuttosto economica, in cui è possibile trascorrere belle giornate con una spesa limitata. Il biglietto per i mezzi pubblici ad esempio costa circa 1,20 euro (ulteriore risparmio acquistando la Budapest Card), mentre si può pranzare in un ristorante di medio livello spendendo circa 15 euro a testa. Un caffè costa 70/80 centesimi, l’ingresso a un museo mediamente sui 5 euro.

Ambiente

Conifere e boschi di latifoglie per ciò che concerne la flora, mentre a livello di fauna tutta la zona del Danubio è caratterizzata da specie come l’aquila comune e la cicogna nera ; nei boschi si trovano anche cervi, cerbiatti e cinghiali.

Altre informazioni pratiche

Le prese elettriche utilizzate sono di tipo Schuko, con tensione elettrica a 230 volt ; il prefisso telefonico ungherese è lo 0036 ; l’assistenza sanitaria pubblica è gratuita, ed è sufficiente usare la Tessera Sanitaria rilasciata in Italia.

  1. Voyage Privé
  2. Viaggi di lusso
  3. La guida turistica completa per viaggiare nel cuore di Budapest