Guida di viaggio a Cuba - Voyage Privé

Iscriviti gratuitamente

Iscriviti gratuitamente

Fino al -80% su viaggi in Italia, in Europa e nei paradisi del mondo

o
Già socio ? Accedi
Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze ! Tariffe scontate e servizi in esclusiva per i soci
Viaggi di lusso con sconti fino al 70%
Sempre accanto a voi, 7 giorni su 7

Guida di viaggio a Cuba

Presentazione di Cuba

L'isola del Caiman Barbudo - com'è conosciuta Cuba- fu definita da Cristoforo Colombo quando vi giunse 'la più bella terra che abbiano mai visto occhi umani'.

Chi visita Cuba per la prima volta, non può non rimanere affascinato dall'atmosfera che questa isola regala sin dal primo momento e non solo per i suoi panorami tropicali uguali a quelli del Caribe, ma per certe unicità che si trovano solo nell'animata Avana, nella caratteristica Santiago de Cuba, nella coloniale Trinidad oppure nella meravigliosa Sierra Maestra e in tutto il territorio cubano dominato da una incontaminata natura come quella della Valle di Viñales.

Cosa fare a Cuba? 6 destinazioni da visitare durante il viaggio

Si sceglie un soggiorno a Cuba soprattutto per via delle sue famose località balneari come Varadero, Cayo Largo, Cayo Coco ect.Ma l'isola offre anche altre mete che devono essere esplorate:

  • L'Avana
  • Trinidad
  • Santiago de Cuba
  • Holguin
  • Camagüey.
Fotografia della città di La Avane e delle sue strade piene di case colorate

1. Soggiorno nella capitale di Cuba: L'Avana

La capitale ha tante attrattive capaci di soddisfare le esigenze di ogni turista. Centro culturale, fulcro della movida dell’isola e polo commerciale, è un concentrato di testimonianze della storia dell'isola ad iniziare dal Castillo De Los Tres Reyes Magos Del Morro. Si tratta di una fortezza che si trova sulla baia dell’Avana, una regione molto bella. Voluta dall’allora governatore dell’isola dominata dagli spagnoli, fu realizzata su progetto dell’italiano Antonelli. El Morro è una struttura poderosa a causa delle mura dei suoi bastioni, realizzati in pietra e spessi anche dieci metri. Difesa da una linea di cannoni, il Castillo ha saputo resistere agli attacchi dei pirati e solo verso la metà del XVIII secolo cadde sotto l’assalto della flotta inglese. Dopo aver superato il ponte levatoio ed attraversato il Túnel Aspillerado si giunge al Surtida de los Tinajones dove si trova una teoria di grandi vasi di terracotta utilizzati per contenere l’olio che serviva per la fiamma del Faro del Morro, simbolo dell’Avana. Interessante anche la Fortezza di San Salvador de la Punta, sempre dell’Antonelli, che si trova all’entrata della baia e il Castillo de la Real Fuerza, tra le fortezze più vecchie di tutto il continente oggi sede del Museo nazionale della ceramica artistica. La visita della Capitale deve continuare per il barrio dell’Avana Vieja che vede il suo fulcro nella meravigliosa Plaza de la Catedral: il luogo più bello della città. Sapientemente restaurata come gran parte del Casco Historico, rappresenta un mirabile esempio dell’architettura coloniale. La piazza regolare è circoscritta, oltre che dalla cattedrale in stile barocco che ospitò per secoli i resti di Colombo, anche da palazzi nobiliari come il Palacio de los Condes de Casa Bayona, il Palacio del Conde Lombillo e il Palacio de los Marqueses de Arcos dove oggi trovano spazio il Museo de Arte Colonial, il Centro de Arte Wilfredo Lam e il Museo dell’educazione. Se Plaza de la Catedral è il fulcro del centro storico, Plaza de la Revolución rappresenta il simbolo della storia di Cuba dal 1959 ai giorni nostri. Oltre ad ospitare il memoriale del più famoso poeta e patriota cubano José Martì, la piazza è caratterizzata dalla gigantesca immagine di Ernesto Che Guevara, alla quale da qualche anno si è aggiunta quella di un altro personaggio della rivoluzione: Camilo Cienfuegos. Da vedere anche Plaza Vieja dove apprezzare la bellezza dei palazzi edificati in stile tardo-coloniale dai balconi in legno e da archi e la vicina Plaza de Armas per curiosare tra le bancarelle di libri usati. Prima di lasciare l’Avana è d’obbligo degustare del buon ron alla Bodeguita del Medio che insieme al Floridita, sono due storici bar resi famosi da Hemingway.

2. Escursione alla città di Trinidad

Nella provincia di Sancti Spíritus si trova la cittadina di Trinidad, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio Mondiale per via del suo tessuto urbano in stile coloniale. Fondata agli inizi del Cinquecento da Diego Velázquez è un museo a cielo aperto con tanto di viuzze acciottolate dove si susseguono piccole abitazioni rimaste come furono costruite secoli fa. Merita una visita il Museo Histórico Municipal per conoscere la collezione di preziosi arredi e godere di una vista panoramica sulla città. Vicino alla centrale Plaza Mayor si apre il settecentesco Palacio Brunet che ospita il Museo Romántico con le sue porcellane antiche. Gli amanti del genere possono visitare il Museo de Arquitectura Trinitaria mentre, in Rubén Martínez Villena n. 59, si trova la Casa Templo de Santería Yemayá che introduce al sincretismo cubano della Regla de Ocha e alla Santeria. A venti chilometri, la selvaggia Playa Ancón offre l’occasione per vivere qualche ora in pieno relax su quella che è definita la più bella spiaggia della costa meridionale dell’isola.

3. Viaggio nel cuore di Santiago de Cuba

E’ senza dubbio la città più caraibica per via delle emigrazioni che ci sono state per molti secoli. Per questa ragione Santiago de Cuba può considerarsi una città dove trionfa l’accoglienza e l’allegria, tanto che il suo carnevale ricorda molto da vicino quello delle Antille. Voluta agli inizi del Cinquecento da Diego Velázquez, per via della sua collocazione fu preda di assalti di pirati e per questo furono costruite varie fortificazioni. Per una visita occorre partire dalla maestosa Catedral de Nuestra Señora de la Asunción. Costruito dall'Antonelli nel Cinquecento, il Castello di San Pedro de la Roca, oggi Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, ospita il Museo de Piratería. Per completare la visita di questa città suggeriamo di non perdere: - la Iglesia de Nuestra Señora del Carmen; - l’antica Fábrica de Ron Bacardí, fondata nel XIX secolo; - il Museo de la Lucha Clandestina che narra i primi moti di ribellione contro il regime di Batista.

4. Scappata sulle bellissime spiagge di Varadero

Varadero offre spiagge di finissima sabbia color oro che occupano la Penisola di Hicacos, con un mare dalle mille sfumature, alte palme di cocco che trapuntano la celebre Playa Azul e strutture alberghiere di qualità. Varadero è protetta da una barriera corallina di estrema bellezza che è la seconda sul pianeta per estensione. Chi vi soggiorna può approfittare di una vasta scelta di escursioni come le seguenti: - Delfinario. Se avete dei bambini lo spettacolo offerto dal Delfinario è veramente interessante; - Parque Josone. Immersi nella natura dove poter approfittare di un delizioso laghetto, è ideale per sostare in uno dei locali presenti per degustare qualcosa.

5. Passeggiata nel cuore di Holguin

La ‘città dei parchi’ com’è nota Holguín, è la quarta città dell’isola e vide diverse battaglie delle guerre di indipendenza. Notevoli le sue coste formate da finissima sabbia che si getta su di un mare dall’acqua trasparente protetta da una barriera corallina che funge da richiamo per turisti provenienti da ogni dove. Località balneari come Guardalavaca, Cayo Coco, Playa Pesquero e Playa Esmeralda, rappresentano dei veri e propri must e non solo perché in questa zona sbarcò Cristoforo Colombo. Holguín, capoluogo dell’omonima provincia, fu voluta nel 1525 dal capitano García Holguín dopo aver ricevuto questo territorio dal primo governatore di Cuba. La cittadina, a parte il Museo de Historia Provincial ubicato nel Parque Calixto Garcìa e la settecentesca Catedral de San Isidoro, non ha particolari attrattive se non le sue spiagge.Meritano una visita i due parchi nazionali che si trovano all’interno della Sierra del Cristal, inseriti nella provincia di Holguín:il Parque Sierra Cristal e il Parque Nacional.

6. Escursione alla città di Camagüey

Un’antica leggenda di Camagüey narra che chiunque beva l’acqua contenuta nelle grandi giare d’argilla chiamate tinajones, sia destinato ad innamorarsi di questa città. Le tortuose viuzze che conducono verso antiche piazze in stile coloniale dove si trovano chiese dai tenui colori, sono un denominatore comune che non può sfuggire all’attenzione del visitatore. Il ben conservato centro, nominato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, caratterizza una cittadina vivace. Si suggerisce una visita di questi luoghi: - Plaza San Juan de Dios. Forse la piazza più bella e folkloristica di tutta la città; - Plaza del Carmen, dove si trova la Iglesia de Nuestra Señora del Carmen. Nei dintorni di Camagüey notevoli sono le spiagge di Playa Santa Lucìa, Cayo Sabinal e l’Arcipelago Jardines de la Reina.

Fotografia del Parco Nazionale della Valle de Vinales

Quando andare a Cuba?

E’ da preferire la fascia che da novembre arriva ad aprile perché stagione secca. Anche se il clima è mite nel resto dell’anno, è meglio evitare i mesi settembre-ottobre per gli uragani che potrebbero imperversare.

Come arrivare a Cuba?

La distanza da La Avana a Roma è di 8.700 chilometri. Raggiungere Cuba dall’Italia è possibile con voli dai principali aeroporti italiani (durata 10-14 ore). E’ necessario essere in possesso di passaporto individuale in corso di validità e avere il visto di entrata rilasciato insieme al biglietto.

O dormire durante un viaggio a Cuba?

Cuba dispone di strutture alberghiere di alto livello rappresentate dalle più importanti catene mondiali. Esistono anche villaggi con formula tutto compreso che risultano essere più economici.

Cultura e manifestazioni cubane

Cuba è da sempre molto attenta alla cultura in generale. Nel corso dell’anno in varie località dell’isola, si svolgono festival ed eventi che superano 370 kermesse totali. Significative sono Sequestra Señora de la Caridad de Cobre che si festeggia ogni 8 settembre a Santiago de Cuba; la festa di Nuestra Señora de la Candelaria, il 2 febbraio, e la festa di S. Giovanni Battista il 23 giugno. Da non dimenticare il Carnevale festeggiato in tutta l’isola in particolar modo a Santiago de Cuba e la festa del Fuoco che cade in luglio.

Pratiche e usanze locali Cubana

I cubani sono gente aperta e con pochi pregiudizi e ciò facilita l’interazione con i turisti, che sono ben accettati. Non ci sono particolari avvertenze se non quelle che la razionalità suggerisce a coloro che viaggiano.

La mappa di Cuba

Consigli pratici per un soggiorno di successo a Cuba

A Cuba le prese elettriche sono del tipo americano e quindi è necessario munirsi di un adattatore per avere modo di far funzionare i nostri apparecchi elettrici.

Quali ricordi da riportare da un soggiorno a Cuba?

E’ possibile orientarsi sui prodotti del locale artigianato e ovviamente sui celebri sigari. Evitare di acquistare confezioni se non dai rivenditori autorizzati che rilasciano una ricevuta da esibire alla dogana. E’ bene verificare la quantità massima che si può portare per evitare che sia sequestrata.

Quale valuta viene utilizzata a Cuba?

La valuta è il peso cubano. Le autorità hanno stabilito che il peso cubano convertibile (CUC) è equivalente al valore dell’euro. Un peso cubano equivale quindi a 0.041 CUC. Rivolgetevi agli uffici Cadeca per cambiare la valuta.

Qual è la differenza di fuso orario tra l'Italia e Cuba?

Cuba rispetto all’Italia è indietro di 6 ore. Da marzo a ottobre a Cuba entra in vigore l’ora legale ma non in modo contemporaneo all’Italia e questo rende possibile che la differenza di orario sia di 5 o 7 ore.

Quale lingua si parla a Cuba?

A Cuba la lingua ufficiale è lo spagnolo. L’italiano è compreso senza problemi.

Come muoversi a Cuba?

Per gli spostamenti a Cuba è da preferire una vettura a noleggio prenotabile prima della partenza. I turistaxi sono affidabili ma al di fuori delle località turistiche rari da trovare. Per le grandi distanze sull’isola potete scegliere tra i voli nazionali o i pullman turistici della Viazul. Da evitare i trasporti locali, affollatissimi e poco affidabili.

Sicuramente l’attrazione di farsi trasportare da una vettura statunitense degli anni ’40 e ’50 sarà forte e se decidete di usare un ‘taxi particular’ ricordatevi che dovete contrattare chiaramente il prezzo prima e mettete in conto il fatto che la vettura potrebbe rompersi da un momento all’altro.

Cucina cubana e specialità gastronomiche

Il pasto tipico a Cuba è la comida criolla composta da insalata, plàtani fritti e congrì (riso e fagioli). Il pesce e la carne di maiale sono molto utilizzati per la preparazione dei piatti come il pargo colorado e le ostiones per la parte del ‘pescado’ e il lomo ahumado, il filete e le chuletas per la carne. Ottimo il gelato del quale i cubani sono estremamente golosi.

Fotografia del patrimonio dell'Umanità

Attività di famiglia, per bambini

Viaggi come quelli a lungo raggio non sempre prevedono la presenza di bambini. In caso l’ideale per una famiglia è scegliere un soggiorno in un villaggio dove sono previste attività di animazione indicate per i più piccoli.

Qual è il tempo di viaggio ideale per scoprire Cuba?

Per conoscere a fondo la destinazione, l’ideale è organizzare un tour dell’isola che la percorra per almeno per un paio di settimane alle quali aggiungerne una terza per un soggiorno balneare.

Quale budget devo pianificare quando mi reco a Cuba?

Il costo della vita a Cuba per un turista è più o meno simile a quello occidentale. Il peso cubano è certamente conveniente rispetto all’euro ma si possono acquistare solo prodotti venduti in negozi per i cubani e non in quelli per i turisti.

Come viaggiare a Cuba con il proprio animale domestico

Il certificato di Buona Salute e ogni vaccinazione obbligatoria vistate da un notaio e autenticate dalla Prefettura devono essere inoltrate al consolato cubano dove saranno tradotte ed autenticate. E’ tuttavia sconsigliato portare il vostro cane a Cuba dal momento che nell’isola è significativamente presente la contagiosa rogna demodettica.

Ambiente

Cuba presenta un territorio variegato che include zone pianeggianti e montuose dove la natura viene tutelata con attenzione dai cubani.

  1. Voyage Privé
  2. Viaggi di lusso
  3. Guida di viaggio a Cuba