Tour tra Petra, Geruslamme e Betlemme - Gerusalemme - Fino a -70% | Voyage Privé

Iscriviti gratuitamente

Iscriviti gratuitamente

Fino al -80% su viaggi in Italia, in Europa e nei paradisi del mondo

o
Già socio ? Accedi
Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze ! Tariffe scontate e servizi in esclusiva per i soci
Viaggi di lusso con sconti fino al 70%
Sempre accanto a voi, 7 giorni su 7

Una selezione di offerte viaggio eccezionali, riservate esclusivamente ai nostri Soci.

Ogni giorno, viaggi eccezionali riservati ai nostri soci

Apprezzerete

  • Il tour suggestivo che vi porterà a scoprire le meraviglie di Gerusalemme, Petra e il deserto della Giordania
  • L'anima in perenne equilibrio tra due grandi religioni di Gerusalemme, e il suo patrimonio storico senza eguali
  • La spettacolare Petra e il suo tempio incastonato nella roccia, una delle sette meraviglie del Mondo

La valutazione dei nostri clienti

Alla scoperta di Giordania e Israele

Alla scoperta di Giordania e Israele
Questo tour vi porterà in Giordania, alla scoperta di Petra. I magnifici palazzi scolpiti nella roccia, di questa che è ancora oggi una delle località archeologiche più suggestive di tutto il Medio Oriente.
Un viaggio unico proseguirà a Gerusalemme, città crocevia di religioni e dallo straordinario patrimonio culturale tra splendide Chiese Cristiane, luoghi biblici, e suggestive moschee.
Scoprirete i tesori di due terre ricche di storia, tradizioni e cultura.

A vostra scelta

Partenza del 29 dicembre
7 notti: 3 notti ad Aqaba + 2 notti a Betlemme + 1 notte ad Amman + 1 notte ad Aqaba

 Partenze del 31 dicembre
7 notti: 1 notte ad Amman + 2 notti a Betlemme + 1 notte ad Amman + 2 notti ad Aqaba + 1 notte ad Amman

Tutte le altre partenze
7 notti: 1 notte ad Amman + 2 notti a Betlemme + 3 notti ad Aqaba + 1 notte ad Amman

Itinerario per le partenze del 29 dicembre

Giorno 1: Italia - Aqaba
Partenza con volo di linea o low cost per Aqaba. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena (salvo operativo aereo), pernottamento.

Giorno 2: Aqaba - Wadi Rum - Aqaba
Trattamento di pensione completa. Trasferimento al deserto di Wadi Rum, valle tanto inconsueta quanto affascinante, con la sua sabbia rosa e le sue imponenti pareti rocciose. Tour in jeep di circa 1 ora (facoltativo). Rientro ad Aqaba, pernottamento.

Giorno 3: Aqaba - Petra - Aqaba
Trattamento di pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita della città di Petra, detta "la città rosa". L'antica capitale nabatea è, con le numerose facciate intagliate nella roccia, un monumento unico e dal 1985 Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Rientro ad Aqaba.

Giorno 4: Aqaba- Allenby - Gerico - Gerusalemme - Betlemme
Partenza per Gerusalemme passando dalla frontiera di Allenby e da Gerico dove è prevista una breve sosta. Visita al Monte degli Ulivi con la chiesa dell'Ascensione, la chiesa del Pater ed il Getsemani. Trasferimento a Betlemme, sistemazione in hotel e pernottamento.

Giorno 5: Betlemme - Gerusalemme - Betlemme
Trattamento di pensione completa. Giornata dedicata alla visita della città di Gerusalemme: la Moschea di Omar e di El Aqsa, la chiesa di S. Anna con il Santo Sepolcro, il muro del Pianto, il cenacolo e la chiesa della Dormizione. Rientro in hotel a Betlemme e pernottamento.

Giorno 6: Betlemme - Allenby - Amman
Trattamento di mezza pensione con pranzo libero. Rientro in Giordania e proseguimento per Amman, cena e pernottamento.

Giorno 7: Amman - Iraq El Amir - Mar Morto - Aqaba
Trattamento di pensione completa. In mattinata partenza l'escursione a a Wadi Es Sir, nell'area a sud-ovest di Amman, per la visita del sito archeologico di Iraq El Amir dove sono stati scavati vari livelli di insediamenti, i più antichi datati 4000 anni a.C. In quest'area sono anche conservati i resti di una porta monumentale sulla quale è scolpito un leone rampante, e le strutture del Qasr el'Abd, un edificio risalente al II sec. a.C. con le figure di due grandi felini scolpiti uno dei quali, con la bocca aperta, aveva la funzione di fontana. Proseguimento per il Mar Morto, chiamato "Bahe Lut" che significa mare di Lot, il punto più basso sotto il livello del mare. Trasferimento ad Aqaba, pernottamento.

Giorno 8: Aqaba - Italia
Prima colazione in hotel (salvo operativo aereo). Trasferimento all'aeroporto di Aqaba in tempo utile per la partenza del volo di linea o low cost per l'Italia.

Leggi di più

Itinerario per le partenze del 31 dicembre

Giorno 1: Italia - Amman
Partenza con volo di linea o low cost per Amman. Trasferimento in hotel, cena (salvo operativo aereo), pernottamento.

Giorno 2: Amman - Allenby - Gerico - Gerusalemme - Betlemme
Trattamento di pensione completa. Partenza per Gerusalemme passando dalla frontiera di Allenby e da Gerico dove è prevista una breve sosta. Visita al Monte degli Ulivi con la chiesa dell'Ascensione, la chiesa del Pater ed il Getsemani. Trasferimento a Betlemme, sistemazione in hotel e pernottamento.

Giorno 3: Betlemme - Gerusalemme - Betlemme
Trattamento di pensione completa. Giornata dedicata alla visita della città di Gerusalemme: la Moschea di Omar e di El Aqsa, la chiesa di S. Anna con il Santo Sepolcro, il muro del Pianto, il cenacolo e la chiesa della Dormizione. Rientro in hotel a Betlemme e pernottamento.

Giorno 4: Betlemme - Allenby - Amman
Trattamento di mezza pensione con pranzo libero. Rientro in Giordania e proseguimento per Amman, cena e pernottamento.

Giorno 5: Amman - Iraq El Amir - Mar Morto - Aqaba
Trattamento di pensione completa. In mattinata partenza l'escursione a a Wadi Es Sir, nell'area a sud-ovest di Amman, per la visita del sito archeologico di Iraq El Amir dove sono stati scavati vari livelli di insediamenti, i più antichi datati 4000 anni a.C. In quest'area sono anche conservati i resti di una porta monumentale sulla quale è scolpito un leone rampante, e le strutture del Qasr el'Abd, un edificio risalente al II sec. a.C. con le figure di due grandi felini scolpiti uno dei quali, con la bocca aperta, aveva la funzione di fontana. Proseguimento per il Mar Morto, chiamato "Bahe Lut" che significa mare di Lot, il punto più basso sotto il livello del mare. Trasferimento ad Aqaba, pernottamento.

Giorno 6: Aqaba - Petra - Aqaba
Trattamento di pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita della città di Petra, detta "la città rosa". L'antica capitale nabatea è, con le numerose facciate intagliate nella roccia, un monumento unico e dal 1985 Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Rientro ad Aqaba.

Giorno 7: Aqaba - Wadi Rum - Amman
Trattamento di pensione completa. Trasferimento al deserto di Wadi Rum, valle tanto inconsueta quanto affascinante, con la sua sabbia rosa e le sue imponenti pareti rocciose. Tour in jeep di circa 1 ora (facoltativo). Arrivo ad Amman, pernottamento.

Giorno 8: Amman - Italia
Prima colazione (salvo operativo aereo). Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il rientro con volo di linea o low cost per l'Italia.

Leggi di più

L'itinerario per tutte le altre partenze

Giorno 1: Italia - Amman
Partenza con volo di linea o low cost per Amman. Trasferimento in hotel, cena (salvo operativo aereo), pernottamento.

Giorno 2: Amman - Allenby - Gerico - Gerusalemme - Betlemme
Trattamento di pensione completa. Partenza per Gerusalemme passando dalla frontiera di Allenby e da Gerico dove è prevista una breve sosta. Visita al Monte degli Ulivi con la chiesa dell'Ascensione, la chiesa del Pater ed il Getsemani. Trasferimento a Betlemme, sistemazione in hotel e pernottamento.

Giorno 3: Betlemme - Gerusalemme - Betlemme

Trattamento di pensione completa. Giornata dedicata alla visita della città di Gerusalemme: la Moschea di Omar e di El Aqsa, la chiesa di S. Anna con il Santo Sepolcro, il muro del Pianto, il cenacolo e la chiesa della Dormizione. Rientro in hotel a Betlemme e pernottamento.

Giorno 4: Betlemme - Allenby - Aqaba
Trattamento di mezza pensione con pranzo libero. Rientro in Giordania e proseguimento per Aqaba, cena e pernottamento.

Giorno 5: Aqaba - Petra - Aqaba
Trattamento di pensione completa. Trasferimento a Petra. Intera giornata dedicata alla visita di Petra, la splendida "città rosa" e antica capitale Nabatea, celebre per i suoi monumenti scavati nella pietra. Rientro ad Aqaba.

Giorno 6: Aqaba - Wadi Rum - Aqaba
Trattamento di pensione completa. Trasferimento al deserto di Wadi Rum; valle deserta dal paesaggio tanto inconsueto quanto affascinante, con la sua sabbia rosa e le sue imponenti pareti rocciose solcate da profonde gole. Escursione in jeep facoltativa. Rientro ad Aqaba, cena e pernottamento.

Giorno 7: Aqaba - Mar Morto- Iraq El Amir - Amman
Trattamento di pensione completa. In mattinata partenza per il Mar Morto, chiamato "Bahe Lut" che significa mare di Lot, il punto più basso sotto il livello del mare. Si prosegue con l'escursione a Wadi Es Sir, nell'area a sud-ovest di Amman, per la visita del sito archeologico di Iraq El Amir dove sono stati scavati vari livelli di insediamenti, i più antichi datati 4000 anni a.C. In quest'area sono anche conservati i resti di una porta monumentale sulla quale è scolpito un leone rampante, e le strutture del Qasr el'Abd, un edificio risalente al II sec. a.C. con le figure di due grandi felini scolpiti uno dei quali, con la bocca aperta, aveva la funzione di fontana. Trasferimento ad Amman, pernottamento.

Giorno 8: Amman - Italia
Prima colazione (salvo operativo aereo). Trasferimento in aeroporto in tempo utile per il rientro con volo di linea o low cost per l'Italia.

Leggi di più

L'itinerario può subire variazioni dovute a ragioni tecniche operative e meteorologiche.
N.B.: In alcuni periodi la Spianata delle Moschee potrebbe non essere aperta per le visite turistiche. Le modifiche al programma saranno comunicate in loco dalla guida.
Se per ragioni di volato si raggiunge Amman o Aqaba la prima sera troppo tardi e si parte da Amman o Aqaba l'ultima mattina troppo presto, i pasti inclusi andranno persi e non sarà riconosciuto un rimborso

Hotel previsti durante il tour o similari

Aqaba: Hotel Mina 3* o similare
Betlemme: Hotel Manger Square 4* o Hotel Ambassador Bethlehem 4* o similare
Amman: Hotel Liwan 3* o similare

N.B.: l'hotel di Aqaba potrebbe essere sostituito da un hotel a Petra di pari categoria.

La sistemazione è prevista in Camera Standard.

Massima occupazione camera:

Adulti Adulti
2 Adulti
o
Adulti Adulti
2 Adulti
+
1 Bambino

Il trattamento base previsto è di pensione completa con pasti come da programma.

In viaggio verso la Giordania e Israele

I voli

Scegliendo un soggiorno con volo, potrete decidere di volare in Economy (incluso nel prezzo) o, se presente, in Business Class (disponibile in opzione con supplemento).
Il trasporto aereo viene fornito da compagnie di linea o low cost secondo disponibilità.
Potrete scegliere la compagnia aerea e gli orari di andata e ritorno nella pagina seguente del processo di prenotazione secondo le vostre necessità e in base alla disponibilità dei voli.

Gli operativi dei voli sono forniti a titolo indicativo e possono subire variazioni da parte delle compagnie aeree o dalle autorità dell'Aviazione Civile fino alla vigilia della partenza. Alcuni voli possono essere effettuati la notte o prevedere scali, l'organizzatore o l'intermediario non hanno la possibilità di scegliere gli orari e non possono essere ritenuti responsabili di eventuali ritardi, della modifica degli operativi del volo e della variazione della durata del soggiorno se conseguente all'operativo dei voli selezionati. I documenti di viaggio ti verranno inviati prima dell'inizio del tuo viaggio. Bagagli, pasti e altri servizi a bordo potrebbero essere a pagamento su alcuni voli. Per sapere se il prezzo del biglietto aereo include il bagaglio in stiva, oltre a quello a mano, clicca su "Dettagli" al momento della scelta della soluzione di volo durante la prenotazione. Nel caso in cui sia specificato che la tariffa non include il bagaglio in stiva e non ci sia l'opzione di acquisto sul nostro sito, ti invitiamo ad acquistarlo sul sito web della compagnia aerea prima della partenza.

Leggi di più

I trasferimenti

I trasferimenti di andata e ritorno tra l'aeroporto e l'hotel e tra le località sono compresi.

Formalità amministrative per la Giordania

Per le formalità amministrative più aggiornate ti invitiamo a consultare sempre "Viaggiare Sicuri", il sito ufficiale della Farnesina. Qui troverai anche informazioni utili sulle leggi locali, la tua sicurezza ed eventuali scadenze e obblighi riguardanti i documenti d'identità necessari. Se non sei cittadino italiano ti raccomandiamo di informarti in merito alle formalità amministrative presso la tua ambasciata. In particolare ai cittadini svizzeri chiediamo di informarsi in merito alle formalità amministrative visitando il sito del Dipartimento federale degli affari esteri.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Passaporto: Sì 
Necessario con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese. Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese in Italia.

Visto d’ingresso: Necessario
Quando tra i servizi inclusi nella quota della nostra offerta viene indicato "Visto d'ingresso" nella sezione "Comprende", al momento della prenotazione  é necessario comunicare a Voyage Prive gli estremi del passaporto contestualmente a nomi e date di nascita di tutti partecipanti. È anche possibile fornire queste informazioni subito dopo la prenotazione inserendoli nel proprio account personale su questo sito, nel menù “Prenotazioni”.
In mancanza di queste informazioni entro 48h dalla prenotazione il visto potrebbe non essere garantito. In tal caso i passeggeri dovranno provvedere personalmente come indicato qui di seguito.
Quando il Visto viene indicato nella sezione "Non comprende", ovvero non è incluso nell’offerta, o il cliente non ha fornito le informazioni necessarie per ottenerlo da Voyage Prive, ogni passeggero dovrà provvedere personalmente in uno dei seguenti modi:
- richiesta presso gli uffici diplomatico/consolari giordani presenti in Italia;
- direttamente all'aeroporto di arrivo in Giordania, dietro pagamento in valuta locale (Dinari giordani);
- presso le frontiere terrestri, ad eccezione della frontiera di King Hussein Bridge/Allenby Bridge (frontiera più vicina ad Amman) e all’arrivo del traghetto dall’Egitto.    E’ ancora chiusa la frontiera con la Siria.
Le tariffe relative ai visti sono le seguenti:
Costo del visto per l’ingresso singolo: 40 dinari giordani (JOD)
Costo del visto per due ingressi: 60 dinari giordani (JOD)
Costo del visto con validità di sei mesi e ingressi multipli: 120 dinari giordani (JOD).
Sono esenti dal pagamento del costo del visto i titolari del “Jordan Pass” che soggiornino in Giordania per almeno tre notti. Il “Jordan Pass”, con costo dai 70 agli 80 JOD a seconda delle formule, include l’accesso gratuito a oltre 40 siti turistici nel Paese. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito http://www.jordanpass.jo/Default.aspx . I passeggeri in transito all’aeroporto internazionale “Queen Alia” di Amman per meno di 24 ore possono inoltre ottenere, attraverso tour operator autorizzati, un visto di ingresso gratuito denominato “Tour Turistico per visitare i siti Turistici ed Archeologici nel Regno Hashemita di Giordania”, per poter effettuare brevi escursioni presso alcuni dei siti di interesse turistico del Paese situati a poca distanza dallo scalo aeroportuale.

Viaggi all’estero dei minori
Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Non saranno ammessi minori senza documenti, anche se il loro nome è presente sul passaporto dei genitori.

Vaccinazioni obbligatorie
Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio per tutti i viaggiatori  di età superiore ad 1 anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia.

Tali informazioni si riferiscono generalmente ai soli cittadini italiani e maggiorenni. Per qualsiasi situazione diversa (ad esempio minori, cittadini stranieri) sarà necessaria una verifica, da parte dei clienti direttamente interessati, presso le autorità competenti. Voyage Privé non è responsabile in caso di modifica della normativa vigente.

Formalità amministrative per Israele

Per le formalità amministrative più aggiornate ti invitiamo a consultare sempre "Viaggiare Sicuri", il sito ufficiale della Farnesina. Qui troverai anche informazioni utili sulle leggi locali, la tua sicurezza ed eventuali scadenze e obblighi riguardanti i documenti d'identità necessari. Se non sei cittadino italiano ti raccomandiamo di informarti in merito alle formalità amministrative presso la tua ambasciata. In particolare ai cittadini svizzeri chiediamo di informarsi in merito alle formalità amministrative visitando il sito del Dipartimento federale degli affari esteri.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Passaporto: Sì 
Necessario con validità di almeno sei mesi dalla data di ingresso. Per eventuali variazioni a tale norma si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato israeliano in Italia o presso il proprio agente di viaggio.

Visto d’ingresso: No
Se nel vostro voucher verrà indicata, nella sezione "Non comprende", la dicitura "Visto da fare obbligatoriamente in loco" allora il visto dovrà esser necessariamente fatto in aeroporto. In caso contrario sarà possibile fare il visto seguendo le istruzioni descritte in seguito nella sezione "Visto d'ingresso".
Non richiesto per entrare in Israele come turista fino a 90 giorni di permanenza. Al momento dell’ingresso in Israele, le autorità israeliane non appongono il timbro di ingresso sul passaporto, ma consegnano un piccolo tagliando con i dati del viaggiatore e i termini del visto, da esibire in particolare in caso di ingresso nei Territori Palestinesi. Si raccomanda di conservare tale tagliando sino al momento del rientro in Italia.Nei Territori Palestinesi, per soggiorni superiori a 90 giorni e per motivi diversi da turismo (studio, lavoro, ONG, etc.) è necessario munirsi di un visto “Judea e Samaria only” rilasciato in loco dall’autorità israeliana responsabile per i Territori Palestinesi (Coordinator of Government Activities in the Territories), tramite il Ministero palestinese per gli Affari Civili.   Si suggerisce di contattare, prima della partenza, l’Ambasciata d’Israele a Roma per verificare se il programma di viaggio possa creare problemi al momento dell'ingresso in Israele.
La presenza di timbri o visti di alcuni Paesi arabi o islamici o considerati sensibili sul passaporto non costituisce, di per sé, motivo di respingimento alla frontiera israeliana ma può rappresentare un pregiudizio sfavorevole per la Polizia di frontiera, che può sottoporre il viaggiatore a lunghi ed approfonditi controlli con esito imprevedibile.
Per i controlli di sicurezza in aeroporto, sia in arrivo sia in partenza, i tempi richiesti possono essere più lunghi rispetto alla media. Occorre quindi avere pazienza e arrivare con un ampio margine di anticipo. All'arrivo, in alcune circostanze, i controlli possono includere lunghi interrogatori e perquisizioni e concludersi - per motivazioni anche non immediatamente esplicitate all’interessato- con un diniego di ingresso nel Paese. Situazioni di questo tipo si sono ad esempio verificate nel caso in cui le persone in arrivo non presentino sufficienti garanzie sulla natura turistica del proprio viaggio in Israele. La persona fermata è trattenuta in stato di detenzione amministrativa in stanze condivise, con limitate possibilità di contatto con l’esterno ed in condizioni di potenziale disagio. In questi casi, poiché il rientro nel paese di provenienza avviene di norma con il primo volo utile della compagnia aerea di arrivo verso la città di partenza, l'attesa del volo può essere superiore a un giorno. A volte è consentito ripartire con un volo di altra compagnia, ma con spese a carico della persona fermata.

Valichi (check-points)
Il passaggio da Israele ai Territori Palestinesi avviene attraverso dei valichi (check-points) controllati dalle autorità militari israeliane, alcuni dei quali dedicati ai soli traffici commerciali o a speciali categorie di viaggiatori (ad esempio esponenti di governo, diplomatici). Le autorità israeliane controllano attentamente l’attraversamento dei valichi, soprattutto in direzione di Israele. E’ sempre opportuno portare con sè i propri documenti identificativi, il tagliando ricevuto in aeroporto o, in alternativa, il visto di soggiorno e ogni altro documento utile a dimostrare il diritto di accesso in Israele. In alcuni casi, per ragioni di sicurezza legate a situazioni di tensione localizzata, le autorità israeliane si riservano la temporanea sospensione del passaggio attraverso alcuni valichi. Si raccomanda di verificare preventivamente l’apertura del valico prescelto. Per le stesse ragioni di sicurezza, Israele tende a sospendere il transito dei valichi in occasione delle più importanti festività ebraiche.

Respingimenti
Si registrano respingimenti alla frontiera israeliana di connazionali valutati non in grado di fornire adeguati chiarimenti circa contatti con controparti palestinesi all'origine del loro viaggio.A tal proposito, si sottolinea che le Ambasciate straniere in Israele non hanno alcuna capacità di influenzare le procedure di ingresso o respingimento dei propri cittadini alla frontiera. Si raccomanda nondimeno, in caso di difficoltà, di informare immediatamente l'Ambasciata d’Italia.
Al fine di evitare provvedimenti di respingimento alla frontiera, le persone che siano state destinatarie di un provvedimento di espulsione dal Paese, che abbiano illegalmente risieduto in Israele o che abbiano ricevuto in passato un diniego di ingresso, sono invitate ad accertare quale sia il proprio status  presso le autorità consolari israeliane all'estero prima di intraprendere un viaggio in Israele o presso il Ministero degli Interni israeliano.
Si segnala altresì che alle seguenti categorie di persone, a prescindere dalla loro nazionalità, potrebbe essere impedito l’accesso a Gerusalemme e all’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv:
-    coniugi di un palestinese;
-    bambini al di sotto dei 16 anni, i cui genitori siano iscritti nel “Registro della Popolazione Palestinese”;
Si segnalano, inoltre, possibili restrizioni per visti di lavoro a stranieri per lo più di ONG che operano nei Territori Palestinesi e a Gerusalemme Est.
Le autorità israeliane non ammettono il transito verso la Cisgiordania e Gaza di palestinesi privi della carta di residenza a Gerusalemme attraverso l’aeroporto Ben Gurion o altri aeroporti in Israele. Tale divieto è esteso anche a palestinesi con diverse cittadinanze, inclusa quella italiana.
Nel marzo 2017 il Parlamento israeliano ha approvato una legge che impedisce l’accesso nel Paese a coloro che in passato hanno invitato al boicottaggio di Israele o degli insediamenti. Nel gennaio 2018 è stata pubblicata una lista di nomi di organizzazioni ,tra cui alcune italiane ed europee, ai cui membri potrà essere negato l’ingresso nel Paese.
Per controllare il proprio status personale si potrà fare riferimento all’Ambasciata d’Israele in Italia.

Cittadini italiani di origine palestinese
La mobilità dei cittadini italiani di origine palestinese, residenti nei Territori Palestinesi, è generalmente consentita alle stesse condizioni previste per i palestinesi. 
L'entrata e l'uscita dai Territori Palestinesi sono prevalentemente ammesse attraverso la Giordania, esibendo un titolo di viaggio palestinese.  Gli stessi spostamenti sono, invece, soggetti a limitazioni per ciò che attiene il transito sul territorio israeliano attraverso l’aeroporto “Ben Gurion”.  Per la partenza da tale aeroporto, infatti, è necessario ottenere preventivamente dalle autorità israeliane un permesso di ingresso in Israele dalla Cisgiordania o da Gaza; per l’arrivo a “Ben Gurion” dall’estero, le autorità israeliane potrebbero decidere di non ammettere in ingresso il passeggero, una volta giunto in aeroporto.
Ai visitatori di origine palestinese residenti all’estero, il cui atto di nascita risulti negli archivi dell'amministrazione israeliana dei Territori palestinesi, potrebbe poi essere richiesto di dotarsi di un documento di viaggio palestinese per uscire dal Paese. Ai visitatori che rientrano in tale categoria, il passaporto italiano potrebbe non essere titolo di viaggio sufficiente per poter ripartire con conseguenti ritardi e difficoltà.  Anche in questi casi, l’arrivo e la ripartenza potrebbero essere soggette alle limitazioni al transito sul territorio israeliano attraverso l’aeroporto “Ben Gurion”, previste per i residenti nei Territori Palestinesi.
Si suggerisce, quindi, a questi visitatori di rivolgersi per ogni eventuale chiarimento o aggiornamento e prima di intraprendere il viaggio, alla rete diplomatico-consolare israeliana presente in Italia.

Viaggi all’estero dei minori
Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale. Non saranno ammessi minori senza documenti, anche se il loro nome è presente sul passaporto dei genitori.

Tali informazioni si riferiscono generalmente ai soli cittadini italiani e maggiorenni. Per qualsiasi situazione diversa (ad esempio minori, cittadini stranieri) sarà necessaria una verifica, da parte dei clienti direttamente interessati, presso le autorità competenti. Voyage Privé non è responsabile in caso di modifica della normativa vigente.

Informazioni importanti per il tuo viaggio

I nostri prezzi non includono eventuali tasse di soggiorno.
Questo pacchetto non include alcuna polizza assicurativa per spese mediche o di annullamento in caso di imprevisti. Se non possiedi una tua assicurazione personale che ti garantisca la copertura da rischi durante i tuoi viaggi, ti consigliamo di sottoscrivere la nostra. Potrai aggiungerla durante la tua prenotazione, proseguendo con il preventivo. Troverai le condizioni di copertura all'interno del documento visualizzabile in fase d'acquisto.
Per tutte le informazioni su carta d'identità e passaporti, ti invitiamo a leggere la sezione "Formalità amministrative" e a consultare il sito della Farnesina.
La posizione dell'hotel sulla mappa di questo sito ha lo scopo di dare un'idea puramente indicativa.
Facciamo tutto il possibile per darvi informazioni dettagliate e precise sui servizi degli hotel, tuttavia  le strutture potrebbero modificare design e attività senza preavviso (specialmente durante i periodi di bassa stagione).
I criteri di valutazione in stelle di un hotel variano di paese in paese, quindi gli standard qualitativi minimi per ottenere 4 o 5 stelle potrebbero non corrispondere a quelli degli hotel italiani.
Ti invitiamo a leggere sempre i nostri termini e condizioni prima di prenotare un viaggio.

I nostri impegni

  • Offerte di viaggio di alta gamma accuratamente selezionate
  • Prezzi esclusivi e sconti fino al 70%
  • Un servizio clienti attento e accurato
Per saperne di piùPer saperne di meno

Offerte di viaggio rigorosamente selezionate

Le nostre offerte si distinguono per la qualità e il livello dei servizi.

- Una selezione varia e accurata realizzata dai nostri esperti di viaggio.

- Partner riconosciuto nel mondo del turismo.

- Un miglioramento costante della qualità grazie all'analisi delle opinioni dei nostri soci.


Prezzi esclusivi e sconti fino al -70%

Per tutte le nostre offerte garantiamo le migliori tariffe del mercato

- Vendite flash di 7 giorni, che possono essere eccezionalmente estese o rinnovate in disponibilità di camere quando abbiamo l'opportunità di offrirvi ancora date prenotabili.

- Un forte potere contrattuale grazie alla nostra ottima reputazione e alle dimensioni del nostro club.

- Uno sconto calcolato sul prezzo di riferimento dei nostri partner (prezzo massimo praticato in un periodo definito per una precisa tipologia di trattamento), garantito per contratto ad ogni offerta.


Un servizio di qualità, affidabile e veloce

Il nostro obiettivo: offrire un'esperienza di viaggio unica e indimenticabile.

- Un servizio semplice, stimolante e innovativo, sul computer come sullo smartphone.

- Assistenza in loco da parte di professionisti.

- Un servizio clienti disponibile 7 giorni su 7, prima, durante e dopo il viaggio.

  1. Voyage Privé
  2. Viaggi di lusso
  3. Tour tra Petra, Geruslamme e Betlemme