Diventa socio, così potrai approfittare dei nostri sconti.

Iscriviti gratuitamente

Fino al -80% su viaggi in Italia, in Europa e nei paradisi del mondo

o
Già socio ? Accedi
Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze ! Tariffe scontate e servizi in esclusiva per i soci
Viaggi di lusso con sconti fino al 70%
Sempre accanto a voi, 7 giorni su 7

Weekend a Pamplona con sconti fino al -70% Per approfittare delle nostre offerte, iscriviti gratis!

Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze !

Weekend a Pamplona

Parti per un indimenticabile weekend a Pamplona

Un weekend a Pamplona tra cultura e divertimento

Pamplona, capoluogo della comunità autonoma di Navarra, è una città antica fondata nel I secolo avanti Cristo da Pompeo come accampamento militare. Ricca quindi di cultura e storia, ma anche giovane, grazie ad i tanti eventi che ogni anno richiamano tantissimi turisti, soprattutto nei mesi estivi, un weekend a Pamplona si rivela sempre un'idea vincente! Questa magnifica città si sviluppa intorno al fiume Arga, ed il suo stupendo e caratteristico centro storico si trova sulla sua riva destra. La parte più antica di Pamplona è la Navarreria, un tempo città romana, mentre i tre quartieri di San Sernin, San Nicolàs e San Cernin risalgono all’epoca medievale. Alle stessa epoca risolgono anche le antiche mura che circondano la maggior parte della città e che spesso si confondo tra i numerosi parchi e monumenti. A XVI secolo risale invece la cittadella, che ospita eventi culturali e concerti ed è circondata dai giardini di Vuelta del Castilloe, dove gli abitanti di Pamplona si dilettano in attività sportive all'aperto, godendo degli immensi spazi aperti di quest'area.

Una visita alla cattedrale gotica di Pamplona Santa Maria la Real è assolutamente d’obbligo: costruita in epoca neoclassica, rappresenta uno dei più importanti edifici religiosi della penisola iberica. Ritagliati qualche ora per apprezzare tutti i suoi tesori unici: la cappella di Barbazane, il refettorio, la Porta Preziona che dà accesso al dormitorio, meritano di essere visitati con calma. Nella navata centrale della cattadrela è poi ospitato il Mausoleo dei re di Navarre, costruito in alabastro e risalente al 1415. Per gli amanti dell’arte non può mancare una visita al museo di Navarra, dove sono esposti reperti archeologici che vanno dal neolitico al gotico, e diverse collezioni di dipinti, tra cui quelli di Goya. Il museo è spesso sede di mostre temporanee di arte contemporanea.

Tanti motivi per cui perdersi tra le strade di Pamplona

Data la sua lunga storia, Pamplona nasconde ad ogni angolo un edificio storico di rara bellezza. Numerose sono le chiese, come avviene di frequente nella cattolicissima Spagna. Tra le più belle si annoverano di sicuro le chiese gotiche di San Sernin e San Nicolas, negli omonimi quartieri, quella di San Domenico e Sant’Agostino, le chiese del ‘700 di San Lorenzo e della Virgen del Camino, oltre alla cappella di San Fermin. Come ogni importante città spagnola che si rispetti anche Pamplona ospita toreri famosi che sfidano tori durante la tipica e discussa corrida:a pamplona è stata costruita una delle più grandi Plaza de Toros di Spagna, seconda solo a quella di Madrid, situata davanti l’ingresso principale dell’arena. Numerose sono le piazze, tutte di grande colpo d’occhio, come Plaza Consistorial in cui si trova anche il Palazzo de lo Ayuntamento sede del municipio. Non si può dimenticare inoltre che Pamplona fa parte del Camino di Santiago, che a Pamplona passa per Calle Carmen. Ogni anno quindi, oltre ai numerosi turisti, passano per Pamplona anche le migliaia di persone che prendono parte al suggestivo Camino.

Uscendo dalla cattedrale ci si ritrova in Plaza Santa Maria La Real, mentre per chi vuole godersi una bella passeggiata il luogo ideale è senza dubbio il Paseo de Sarasate, un lungo viale alberato intitolato al famoso compositore nativo della città. Percorrendola è possibile osservare il monumento ai Fueros e la cittadella per arrivare al magnifico Parque de la Taconera, dove si possono ammirare monumenti, fontane e cervi addomesticati. Questi giardini sono il parco più bello di Pamplona, con uno stile che ricorda in qualche modo quello di Versailles.

Pamplona tra feste e cibo

Non ha bisogno di presentazioni la ormai famosissima festa di San Firmino, chiamata in spagnolo Los Sanfermines, che si svolge ogni anno dal 6 al 14 luglio. Il centro storico di Pamplona diventa sede di festeggiamenti in onore di San Firmino, nato appunto a Pamplona nel 272 e divenuto martire. I festeggiamenti iniziano il 6 luglio, quando il sindaco si affaccia dal palazzo del municipio e sparando un razzo sancisce l’inizio della festa ed il pubblico presente inizia a stappare bottiglie di vino. L’evento più famoso è l’encierro, la tipica corsa dei torni a cui prendono parte anche i più impavidi: inizia alle 8 del mattino e dura solo pochi minuti che sopo però sufficienti a seminare il caos e mietere, purtroppo spesso, qualche vittima. Ma Pamplona non è solo Los Sanfermines. Sono numerose infatti le festività durante l’anno. Da non perdere è sicuramente il capodanno: a Pamplona si festeggia l’arrivo del nuovo anno in piazza con travestimenti e maschere, dando di fatto un anticipazione del carnevale.

Vastissima è l’offerta enogastronomica, con i tipici prodotti della cucina iberica serviti in caratteristiche osterie. Anche a pamplona si servono quasi ovunque le tapas, che qui però vengono chiamate pintxos, piccoli stuzzichini per accompagnare vino o una cerveza fredda. Tipico di pamplona è il Patxaran, un liquore particolarmente gustoso. Iscriviti oggi stesso al nostro sito e scopri le offerte esclusive a te riservate per il tuo prossimo weekend a Pamplona!

  1. Voyage Privé
  2. Viaggi di lusso
  3. Europa
  4. Spagna
  5. Weekend Pamplona