Diventa socio, così potrai approfittare dei nostri sconti.

Iscriviti gratuitamente

Fino al -80% su viaggi in Italia, in Europa e nei paradisi del mondo

o
Già socio ? Accedi
Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze ! Tariffe scontate e servizi in esclusiva per i soci
Viaggi di lusso con sconti fino al 70%
Sempre accanto a voi, 7 giorni su 7

Viaggio a Bruxelles con sconti fino al -70% Per approfittare delle nostre offerte, iscriviti gratis!

Più di 7,3 milioni di viaggiatori si sono affidati a noi per le loro vacanze !

Viaggio a Bruxelles
Le nostre vendite in corso di Vacanze a Bruxelles. per approfittarne
Le nostre vendite in corso di.
Le nostre vendite Vacanze a Bruxelles. per approfittarne
Vendite scadute.

Trascorri le tue vacanze a Bruxelles, la città delle meraviglie

La città di confine

Bruxelles gode ad oggi di un regime amministrativo particolare, circostanza che la mette al riparo dall’eterno conflitto tra valloni e fiamminghi e le garantisce pace e serenità: è sotto gli occhi di chiunque passeggi per le sue strade, sia esso un curioso turista che osserva qualunque cosa si trovi intorno, o una persona del posto che siede placidamente ai tavoli di un bistrot mentre sorseggia birra trappista o si delizia con qualche capolavoro di pasticceria ancora caldo e fragrante. Ogni angolo della città proietta un’aura di tranquillità che rende la vita piacevole, ovattata, la tiene al sicuro da quella routine quotidiana che tutti rifuggono, tra i tanti voli per Bruxelles c’è quello che fa al caso dell’uomo d’affari sempre troppo preso dai propri impegni, e quello perfetto per la giovane avventuriera che gira il mondo zaino in spalla senza darsi troppo pensiero. Per questo e per molti altri motivi, la decisione di trascorrere le tue vacanze a Bruxelles è una scelta davvero brillante.

Contrariamente a quanto ci si aspetti, Bruxelles non ha una storia millenaria che ci riporta indietro ad antichi popoli barbari, il primo nucleo abitativo sorse infatti soltanto nel VI secolo d. C., quando il vescovo di Cambrai volle creare un insediamento che potesse rappresentare una tappa intermedia lungo la strada che collegava Colonia a Bruges, un modo per tutelare non solo i viaggiatori ma anche i traffici commerciali e il cammino dei fedeli; i primi documenti attendibili che menzionano la città risalgono però soltanto al X secolo, quando si parla esplicitamente di una chiesa nata sul Caudenberg, un’altura che ad oggi si colloca alle spalle della città. Ma nella storia di Bruxelles sono stati i casati di Brabante e Lorena ad aver lasciato maggiormente il segno, i loro ducati si avvicendarono senza interrompere la crescita economica della città, tanto che presto a volersi assicurare il controllo sulla regione furono tanto i francesi quanto gli spagnoli e gli austriaci. La città crebbe tantissimo tanto da superare la vicina Bruges, in funzione della quale era nata, diventando preda delle mire napoleoniche prima, e venendo annessa all’Olanda poi, dalla quale ottenne l’indipendenza solo nel 1830. Seguirono decenni di pace, che vennero interrotti soltanto dalle invasioni tedesche risalenti all’inizio delle due grandi guerre che dilaniarono l’Europa.

Il dominio dell’arte

Questo avvicendarsi di dominazioni, ognuna delle quali portatrice di nuove spinte culturali ed economiche, contribuì a diversificare lo stile con cui si sviluppò urbanisticamente la città. Così i duchi di Brabante vollero per la fiorente Bruxelles, regina dei tessuti pregiati, una cerchia di bastioni lunga 4 chilometri, mentre alla dominazione asburgica si deve il riordinamento della viabilità cittadina che risultò nella realizzazione della meravigliosa Grand Place, ad oggi patrimonio mondiale UNESCO, in quanto giudicata una delle più belle piazze al mondo. Vero cuore pulsante della città, su di essa si affacciano tutti i principali edifici storici: le sedi delle Corporazioni Mercantili e il Municipio di Bruxelles risalente alla prima metà del 1400, chiaro esempio di gotico brabantino al centro della cui facciata si staglia la bellissima Tour Inimitable, torre alta ben 96 metri alle cui campane era affidato lo scandire delle diverse fasi della giornata; nello stesso carismatico scenario recita un ruolo importantissimo la Maison du Roi, antico mercato del pane eretto nel XVI secolo.

E ancora il Palazzo Reale, residenza storica del Re del Belgio, edificato alla fine del ‘700 e ricostruito nel XIX secolo in stile neobarocco francese. Nonostante i monarchi del Belgio risiedano nel castello reale di Laeken, quando personalità influenti soggiornano a Bruxelles è nelle meravigliose sale del Palazzo Reale che trovano ospitalità. Più antico e sobrio è il Palazzo di Egmont l’edificio dalle mille identità: la sua costruzione venne infatti avviata nel ‘500 seguendo un progetto di chiara ispirazione gotica-fiamminga, i lavori proseguirono guardando ai canoni stilistici rinascimentali, ed ultimati nel XVIII seguendo la corrente neoclassica. Nel 1891 un terribile incendio ne devastò la parte più antica che venne riedificata secondo i dettami del tardo barocco, risultando in uno straordinario cocktail di linguaggi architettonici. Immancabile nelle grandi metropoli del vecchio mondo è l’architettura religiosa, come non visitare allora la Cattedrale di Bruxelles, o la chiesa di Notre-Dame du Sablon, o ancora Notre-Dame de la Chapelle? Tutti magnifici esempi di gotico brabantino risalenti ai periodi di massima fioritura della città.

Ma per coloro che non riescono a vivere solo delle glorie del passato, per coloro che dalle vacanze a Bruxelles si aspettano anche uno sguardo al futuro, ci sono mirabili esempi di architettura contemporanea come l’Atomium, una gigantesca struttura che rappresenta un cristallo di ferro coi suoi 9 atomi e dalla cui vetta si gode di una meravigliosa vista sulla città. E come non menzionare il quartier generale delle istituzioni europee? Nei bei palazzi dell’Unione si fa il destino di un continente! Con un panorama così vasto e variegato non ti sarà difficile immaginare come sarà svegliarsi la mattina e affacciarsi dalla finestra di uno dei tantissimi hotel di Bruxelles, quale splendido esempio di architettura gotico brabantina ti darà il buongiorno? Avrai l’imbarazzo della scelta!

Una vacanza da ricordare

Cosa manca per rendere indimenticabile il tuo soggiorno nella capitale belga? Un gustoso piatto di moules-frites? O forse una passeggiata nelle romantiche e nostalgiche Galeries Royales Saint-Hubert? Tutto questo in realtà è già lì che ti aspetta, prenota in un uno dei mille splendidi alberghi a Bruxelles e regalati un’esperienza indimenticabile in una delle più importanti capitali europee e del mondo, regalati delle meravigliose vacanze a Bruxelles.

  1. Voyage Privé
  2. Viaggi di lusso
  3. Belgio
  4. Vacanze Bruxelles